Ferrara. “On Chekhov”, una serata dedicata a scoprire alcuni dei racconti più affascinanti e meno noti al grande pubblico del celebre drammaturgo russo. Sabato 18 febbraio alle 21 il teatro Ferrara Off ospiterà la mise en espace di quattro testi: “Il racconto della signorina N.N.”, “Lo scherzetto”, “Prima delle nozze” e “L’attore tragico”.On Chekhov a Ferrara Off, Ciocchetti e Giammarini

L’interpretazione sarà affidata a Francesca Ciocchetti e Cristian Giammarini, due fra i più interessanti attori della scena italiani contemporana, che tornano insieme su un palcoscenico ferrarese a dieci anni di distanza dall’indimenticabile spettacolo “Itaca” di Botho Strauss, diretto da Luca Ronconi, dove vestivano rispettivamente i panni di Penelope e Antinoo.

La particolare selezione è stata curata appositamente per questo appuntamento dal regista Paolo Civati, che nella stessa giornata, dalle 10 alle 18, sempre nello spazio performativo di viale Alfonso I d’Este 13, condurrà un workshop di drammaturgia per registi, scrittori e attori, durante il quale si analizzerà la struttura narrativa di “Zio Vanja” per intercettarne le direzioni e le contraddizioni, oltre che le possibili interpretazioni.Laboratorio On Chekhov a Ferrara Off

– Anton Chekhov è senza dubbio uno dei più conosciuti e importanti autori di teatro: “Zio Vanja”, “Il Giardino dei ciliegi” o “Il gabbiano”, giusto per citarne alcuni, rimangono ancora oggi fra i testi più rappresentati sui palcoscenici di tutto il mondo – racconta Civati -. Ciò che raramente viene portato in scena è invece l’immenso patrimonio di racconti che scrisse per varie riviste dal 1879 al 1887, se ne contano addirittura 650. Tra questi lo stesso Chekhov ne scelse ‘solamente’ 250 da inserire in un’unica raccolta, pubblicata per la prima volta dall’editore Marks –

– L’idea di organizzare questo doppio appuntamento viene dalla volontà di rappresentare per la città non solo un punto di riferimento per la fruizione culturale, ma un vero e proprio centro di formazione e produzione – racconta Giulio Costa, regista nonché responsabile delle produzioni di Ferrara Off. –

– Civati sarà al teatro di Occhiobello venerdì 17 febbraio con “I conigli non hanno le ali” e la sera successiva assisterà assieme a noi alla mise en espace dei racconti di Chekhov. – raccontano i responsabili di ferrara OFff – Abbinare all’appuntamento serale un approfondimento capace di stimolare e far crescere chi a Ferrara si dedica al nostro stesso mestiere ci è sembrata un’occasione da non perdere. Legare il programma della stagione al calendario dei workshop ci permette di creare una relazione più profonda con gli ospiti che abbiamo il piacere di accogliere, ma anche con il pubblico che ci segue con sempre maggiore fiducia e fedeltà, oltre che con la rete di ottimi professionisti che vorremmo crescesse assieme a noi –

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome