Tempo di lettura: 3 minuti

Iseo, Brescia e Bergamo. L’estate sulle acque del Sebino si riempie della melodia della V edizione del Festival musicale internazionale “Onde Musicali sul lago d’Iseo classica”, che propone quest’anno 50 concerti dal 27 maggio al 10 settembre.

La rassegna è promossa dai 16 Comuni rivieraschi del lago d’Iseo e organizzata dall’Accademia Tadini di Lovere in collaborazione con VisitlakeIseo. I comuni partecipanti sono i bresciani di Sale Marasino, Sulzano, Marone, Montisola, Paratico, Iseo, Pisogne e i bergamaschi Tavernola, Solto Collina, Riva di Solto, Predore, Castro, Lovere, Costa Volpino, Parzanica, Sarnico ai quali anche quest’anno si sono aggiunti i Comuni collinari di Fonteno, Zone, Sovere, Bossico.

I concerti si svolgono in luoghi suggestivi e di particolare richiamo, sia per il carattere storico-artistico di molti ambienti che per quello paesistico e naturalistico. Infatti la valorizzazione del patrimonio e dell’ambiente rappresenta uno dei punti di forza dell’iniziativa.

Una novità assoluta sono le due anteprime che si svolgeranno il 27 maggio alle ore 18.00 nel salone delle adunanze dell’Ateneo di Brescia presso Palazzo Tosio e il 28 maggio, sempre alle ore 18.00 a Bergamo presso l’Accademia Carrara. In entrambe le anteprime si esibirà il quartetto d’archi Erinni, quattro giovani musiciste che già si sono distinte in diverse manifestazioni nazionali e internazionali. Le anteprime costituiscono un legame virtuale tra l’Accademia Tadini di Lovere, l’Accademia Carrara di Bergamo e l’Ateneo di Brescia, siti storici e museali dell’800 lombardo e anticipano Bergamo-Brescia capitali della cultura 2023.

Il grande successo riscontrato nelle passate edizioni ha spinto l’organizzazione del Festival a proseguire sulla strada intrapresa, offrendo a giovani di particolare talento la possibilità di esibirsi in un cartellone ricco, anche a fianco di nomi rinomati del panorama concertistico internazionale, portando “musica di qualità” in tutti i siti del lago durante la stagione estiva. Gli esecutori, nonostante la pandemia e le attuali difficoltà internazionali, rappresentano oltre 20 diverse nazionalità.

La direzione artistica è affidata per il quinto anno al maestro Claudio Piastra già direttore artistico da 11 anni delle attività musicali dell’Accademia Tadini, che vanta un’intensa attività concertistica internazionale, esperienza ventennale come direttore artistico e oltre trent’anni di insegnamento presso i Conservatori Italiani e in Master di alto perfezionamento.

Il Festival Onde musicali per varietà e numero di proposte e per la vastità del territorio toccato, si afferma come prima tra le manifestazioni musicali sulle rive del Sebino e tra le manifestazioni estive di maggior interesse nella Regione Lombardia.

Il ricco cartellone prevede inoltre due serate dedicate alla finale e alla premiazione dei vincitori, del Tadini International Piano Competition, organizzato insieme all’Associazione Pianofriends di Milano, e del Concorso internazionale lirico “Franco Ghitti”. In programma inoltre i concerti dei vincitori del Concorso pianistico internazionale Bruno Bettinelli di Treviglio, del Concorso Zanuccoli di Sogliano al Rubicone, dei concorsi internazionali César Franck di Bruxelles e Steinway di Tokio, Piano talents di Milano, dei Tadini International Music Competition edizione 2021.

L’ingresso per tutti i concerti è gratuito, con la sola eccezione di due luoghi esclusivi come l’Isola di Loreto e Villa Lanza di Predore, con ingresso a pagamento. E’ importante la prenotazione, perché in molti ambienti la capienza consente un accesso limitato di pubblico.