Tempo di lettura: 2 minuti

Parma. Il Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” presenta le proposte didattiche per l’anno accademico 2022-23 in quattro giorni di Open Days che si svolgeranno dal 2 al 5 marzo  in modalità mista, con incontri in presenza, dirette streaming e meeting online con i docenti, il tutor, gli studenti del Conservatorio.

Oltre 150 i corsi di strumento, canto, composizione, direzione d’orchestra e di coro, discipline teoriche, articolati in ambito classico (dalla musica antica al contemporaneo), e in ambito jazz e pop-rock, finalizzati alla formazione di figure professionali ad alta specializzazione, con concrete prospettive di inserimento nel mondo del lavoro. Inoltre, i corsi propedeutici sono rivolti a chi muove i primi passi in musica e desidera acquisire una formazione di base, finalizzata all’ingresso al corso di diploma accademico di I livello.

Gli Open Days si articoleranno in meeting informativi online su Zoom con i docenti, il tutor e gli studenti del Conservatorio di Musica Arrigo Boito (il calendario aggiornato degli incontri e il link di accesso si trovano all’indirizzo: https://bit.ly/MeetingOpenDays). Nell’Auditorium del Carmine sarà possibile assistere dal vivo alle presentazioni pubbliche dei corsi di tutti i dipartimenti e scuole, con esempi di lezioni a cura di docenti e studenti. Per partecipare è consigliata la prenotazione compilando il form al seguente link: https://bit.ly/OpenDaysEventiLive. Tali incontri potranno anche essere seguiti da casa in diretta streaming sul canale YouTube del Boito (https://bit.ly/OpenDays22).

Tra i primi quattro conservatori in Italia a diventare istituzione statale nel 1888, il Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” riunisce in sé tradizione e innovazione. L’obiettivo primario è formare gli studenti attraverso i più elevati standard di insegnamento. La sua sede (nello storico ex Convento del Carmine, nel centro di Parma) offre l’Auditorium del Carmine e la Sala Verdi per manifestazioni e concerti, e aule dotate di tutte le strumentazioni funzionali alle esigenze didattiche.

Grazie a una fitta rete di relazioni internazionali, il Conservatorio garantisce lo scambio di esperienze e pratiche con altri Paesi europei ed extraeuropei, aspetto fondamentale per la formazione del musicista. Il Conservatorio è anche un prolifico centro di ricerca, produzione e terza missione: offre alla città diverse stagioni concertistiche, che danno agli studenti   spazio di espressione, formazione, crescita e costante confronto con il pubblico.

Le nuove domande di ammissione si potranno presentare dal 1° al 30 aprile. Gli esami di ammissione si svolgeranno dal 18 maggio al 4 giugno. Il calendario completo degli Open Days è disponibile sul sito https://openday.conservatorio.pr.it.