Milano – Per i bambini e ragazzi terremotati è in arrivo un carico pieno di libri. Lo stanno preparando librai, lettori e alcune case editrici di Milano. L'”operazione Bianconiglio” è partita da pochi giorni e ha già raccolto l’adesione di una decina di librerie indipendenti.

A lanciarla la libreria Gogol and company di via Savona. “Vogliamo dare vita a una biblioteca autogestita e autogestibile da poter far arrivare nelle zone colpite dal sisma – spiega Marta Santomauro della libreria Gogol -. Abbiamo fretta, vogliamo far arrivare questi libri il prima possibile e per questo il progetto l’abbiamo chiamato Operazione Bianconiglio”.

instagram_bianconiglio-800x400_Fotor

 Il meccanismo della raccolta dei libri è semplice. Chiunque può andare in libreria e acquistare i libri che vuole donare ai bambini e ragazzi colpiti dal terremoto. I librai si occuperanno di catalogarli secondo fasce di età e farli arrivare a destinazione.

I librai inoltre devolveranno il ricavato della vendita sempre al progetto. “Stiamo prendendo contatti con alcune associazioni impegnate nell’aiuto alla popolazione terremotata -aggiunge Marta Santomauro- per organizzare l’apertura di questa biblioteca nei centri colpiti”.