Pescarolo ed Uniti (Cremona) – Soddisfazione del Sindaco di Pescarolo ed Uniti, Graziano Cominetti per una sala Camozzi gremita, in occasione della quarta edizione dell’Orgoglio Pescarolese. Atmosfera completata dai simboli di questo sentito orgoglio: il tricolore e il gonfalone. La cerimonia è stata aperta con il canto dell’inno nazionale.

Sul tavolo le pergamene, e altre appese al fusto di otto piantine (non fruschi o rami) in vaso. Con la consegna di queste agli ultimi nati, il Sindaco ha aperto un percorso che ha poi coinvolto i diciottenni del paese, gli alunni meritevoli e altri ragazzi per meriti vari.

Con riguardo ai primi il Sindaco ha espresso un grazie preventivo alle mamme che hanno consentito, con uno sprint finale di arrivare a 8 nati, invece dei 5 previsti. Con la consegna delle pergamene ai genitori dei nati Botta Miriam (ultima arrivata), Braga Sofia, Casali Gabriele, Sonja Victoria, Colla Niccolò, Muto Manuel, Singh Agam, Taos Huda, Haram Ounou, ai giovani è riconosciuto il diritto di esseri umani. Unitamente alle pergamene 5 roveri e 3 gelsi, i simboli del nostro territorio, che verranno messi a dimora nell’area verde del Centro Culturale, un buon inizio per cercare di costruire un mondo migliore.

E’ toccato poi ai diciottenni, Bassi Vanessa, Lodi Glenda, TKA Mhamed, Allegri Marco, Kumar Tajnder, Cisternino Filippo, Scaini Luca, Leoni Debora, Pozzi Michele, El Abbadi Soumaia, Singh Kamalpreet, Kroud Ali, Taos Salma, Lhilali Hiba, ricevere dal Sindaco la Costituzione e un tricolore. La prima, da leggere, non è solo una serie di leggi, ma un insieme di principi importanti, per chi si affaccia al mondo degli adulti, consente a
loro di conoscere chi siamo, ricordando però che non esistono diritti senza doveri. La seconda va esposta nelle ricorrenze civili e, in merito, un importante pro memoria può essere il calendario AUSER 2020.

Il Sindaco in sintesi ha ricordato che l’entrata nella società comporta anche una disponibilità ad operare con le varie associazioni, e che con la firma della Costituzione, ha ricordato che tutti assieme si può fare tanto a beneficio del territorio. Ha poi lasciato la parola a Mariani Claudio, Vice dell’ormai storica sezione AVIS, che ha consegnato a loro una  lettera di domanda per entrare a far parte del gruppo dei donatori del sague, dopo la lettura di una nota di Giada Rossetti che racconta la sua esperienza e li invita a compilare quanto prima quella domanda, ricordando che la sede dell’Associazione è aperta ogni martedì dalle ore 21. In merito Mariani ha evidenziato il merito di Cisternino che, pur essendo in questo elenco, ad oggi ha già fatto tre donazioni.

Il terzo elenco di premiati era formato da nominativi che abbiamo avuto dai vari Istituti scolastici, trattandosi di alunni che hanno superato la media del 9 e mezzo, Così il Sindaco ha chiamato Abenante Marzia, Bodini Federico, Fenoli Sofia, Frusconi Alessandro, Galanti Marta, Ghiraldi Chiara, Leni Nicolò Paolo, Medola Maddalena, Savaresi Luca e Scaini Luca. In merito una segnalazione x Leni e Fenoli che hanno già ricevuto la borsa di studio a scuola, tra gli altri non mancano chi ha già ricevuto precedenti segnalazioni, mentre un
merito va a Maddalena per i dipinti di atleti dei vari sport che, unitamente allo stemma del comune, arricchiscono di colori la nostra palestra.

Il Sindaco ha chiuso il momento ricordando loro le parole “AGITATEVI, ORGANIZZATE E STUDIATE” quale sintesi di un discorso fatto storicamente da Antonio Gramsci ad una scolaresca.

Per i vari meriti Cominetti ha chiamato Raffaella Mari per l’ASD Ritmica “il cerchio”di Cremona che ha iniziato e pratica ancora oggi la sua attività, anche nella nostra palestra, arrivando a conseguire importanti riconoscimenti nazionali, lo sport è di casa e assieme a Lei. Giusta l’occasione per un doveroso grazie anche a Claudio Bizzarri che ha avuto dal CONI la palma d’argento, per il suo impegno nella diffusione dello sport delle bocce. E’ toccato poi al G.S. Fadigati e per esso, al Presidente Pietro Mariani, per un importante impegno sportivo e sociale con la squadra di Baskin, vincitrice del campionato nazionale 2018/19, un po’ nostra, ha precisato Cominetti, in quanto svolge gli allenamenti nella nostra palestra.

Recentemente hanno avuto anche importanti riconoscimenti, in qualità di vincitori di concorsi letterari, Danci Bogdan Dan e Marchetti Angelica, mentre Leni Nicolò Paolo si è classificato secondo al concorso Nazionale di pianoforte. A chiusura dei tanti riconoscimenti non potevano mancare tre artisti, attualmente impegnati in mostre in importanti città, Cantoni Carletto (intarsiatore), che espone attualmente a Padova, e i pittori Fabrizio Merisi che espone attualmente al Museo Diotti di Casalmaggiore, e Nolli Guido.

Il Sindaco Cominetti ha chiuso il pomeriggio invitando i presenti al rinfresco, dopo avere ricordato a tutti, ma soprattutto ai giovani, il messaggio di Giovanni Paolo II in occasione della 18ª Giornata mondiale della pace nel 1985 dal titolo “LA PACE E I GIOVANI CAMMINANO INSIEME”.