Bergamo. Al via la 10ª edizione dell’Orobie film Festival, la rassegna cinematografica dedicata alla montagna che si svolgerà a Bergamo dal 18 al 23 gennaio. L’evento si terrà presso l’Auditorium di Piazza della Libertà nel cuore di Bergamo, diventato punto di riferimento per gli eventi cinematografici della città, nel quale si terranno le proiezioni di tutti i film in concorso e i momenti collaterali del Festival. Tutte le serate saranno ad ingresso libero, per favorire il principio di “cultura gratuita”.le montagne non finiscono la

La decima edizione sarà dedicata al grande alpinista Walter Bonatti e, grazie al Centro di Cinematografia e Cineteca del Cai, verranno proiettati tre film fuori concorso nei quali egli sarà protagonista. L’iniziativa desidera diffondere la cultura e la conoscenza delle montagne attraverso il cinema con la promozione di un concorso rivolto a registi e produttori che abbiano prodotto e girato film, cortometraggi e documentari riguardanti le cosiddette “terre alte del mondo”.

Le tematiche toccate dal Festival saranno dunque l’alpinismo, l’arrampicata, la natura, la storia, i personaggi e gli usi e i costumi nelle montagne di tutto il mondo. Una “cordata” di 16 film in concorso proiettati durante le varie serate e si spazierà da una emozionante scalata in Alaska ad un documentario girato tra le alture della Valgrande, dai racconti di un freerider alla salita sul Cervino iniziando un viaggio attraverso il tempo, da una spedizione in Groenlandia al racconto dello sviluppo del free climbing. Questo e molto altro, in serata finale verranno premiate le migliori opere, alla presenza dei registi e delle case di produzione.adamello006

All’interno del Festival è stato promosso anche un concorso fotografico dedicato al tema della montagna al quale possono partecipare ogni anno fotografi professionisti e fotoamatori con la passione per lo scatto in alta quota. 5 fotografie per ogni sezione saranno proiettate tutte le sere e sabato 23 gennaio verranno proclamate le tre vincitrici, alla presenza degli autori. Entrambi i concorsi sono strutturati in tre sezioni differenti in base al territorio in cui è stata girata o scattata l’opera in concorso e sono denominate “Orobie e montagne di Lombardia”, “Paesaggi d’Italia” e “Terre Alte del Mondo”.cotopaxi

Oltre alla proiezione dei film in concorso, l’iniziativa prevede anche eventi collaterali dedicati alla musica, al cinema e allo sport in montagna. Tre momenti musicali apriranno e chiuderanno l’iniziativa: saranno presenti il Coro Angelo di Villongo (BG), il Coro Antiche Armonie e il pianista e compositore Corrado Rossi con la sua performance “Il bosco degli aquiloni”, composta da alcuni brani inediti e realizzati appositamente per OFF.

La montagna è anche sport: sarà presente Maurizio Agazzi, l’unico alpinista al mondo ad aver scalato tutte le 520 vette delle Orobie tra i 2.000 e i 3.000 metri. Inoltre la presentazione dei campionati del Sestriere (TO), i Ca.S.T.A., Campionati sciistici delle Truppe Alpine che, durante OFF, ci verranno presentati dal Maggiore Stefano Bertinotti, attraverso un filmato.

Per il tema cinema & guerra verrà presentato e proiettato il documentarioGuerra Bianca. Storia e memoria nei luoghi della Grande Guerra in Lombardia” di Roger Fratter, prodotto da Teamitalia con il contributo di Regione Lombardia attraverso il Film Fund 2014.

 Il programma

Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.