Tempo di lettura: 1 minuto

di Barbara Ponzoni

Dopo cinque anni di lavoro sul progetto “Cassa Padana-Fenacrep” in Perù, finalmente in questi giorni il rappresentante della Federazione delle banche cooperative del Perù e referente del progetto, Marco Solis Macedo, è in visita in Italia con la moglie Rocio del Milagro Lazo Pajuelo.

Lo scopo della missione, organizzata assieme alla Fondazione Solidarete, con cui Cassa Padana partecipa ad una seconda iniziativa in Perù, il progetto ‘Due Sponde’, è di fargli conoscere da vicino il modus operandi del credito cooperativo italiano.

Dopo una breve sosta a Venezia i due ospiti sono stati in visita alla sede di Cassa Padana Bcc, alla Fondazione Dominato Leonense di Leno ed alla filiale cremonese dell’istituto, in via Dante, accompagnati da Elisabetta Berto, responsabile dell’ufficio relazioni internazionali di Cassa Padana.

Oltre all’istituto bresciano, durante questa settimana i peruviani conosceranno CTm Altromercato a Verona, alcune ONG e cooperative di CGM, tutte realtà coinvolte nel progetto ‘Due Sponde’.

Particolarmente apprezzata la visita a Cremona ed alle sue eccellenze. Come la cattedrale, le vie del centro e Palazzo Comunale, dove hanno assistito ad un’audizione tenuta dal maestro Andrea Mosconi, che per l’occasione ha suonato il violino Vesuvius 1727 di Antonio Stradivari. Dopo alcuni acquisti di prodotti tipici locali, volendo conoscere più a fondo come nasce un violino, hanno visitato la bottega liutaria del maestro Grisales.

Come sempre accade agli ospiti stranieri nelle nostre città, anche questa il nostro paese ha colpito nel segno, lasciando un piacevolissimo ricordo nel cuore della coppia illustre di peruviani.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *