Leno (Brescia) – Mercoledì 18 gennaio, alle 15.00, la Libera Università di Leno riprende gli incontri, dopo la pausa natalizia, affrontando un tema che è a cuore di molte persone, se non a tutte: la salute. E lo fa ampliando lo sguardo oltre la medicina tradizionale, parlando appunto di “Osteopatia: un metodo per trovare salute e armonia“.

L’Osteopatia è una medicina non convenzionale riconosciuta dall’OMS-Organizzazione Mondiale della Sanità. Il report 2012 della Osteopathic International Alliance la definisce come “un sistema di cura che attraverso la valutazione, la diagnosi e il trattamento, può essere applicato ad una vasta varietà di condizioni cliniche, entrando a pieno titolo nel concetto di cura della salute supportato da conoscenze scientifiche.”

L’Osteopatia si basa sul considerare l’essere umano come l’unità di corpo, mente e spirito. Questa disciplina nacque in America nel 1874 da Andrew Taylor Still a Kirksville, Missouri, medico di una piccola città di frontiera.
Inventò l’osteopatia per sopperire alla mancanza di mezzi nella cura dei suoi pazienti, convinto, dopo numerosi studi sull’anatomia umana, che molte malattie possono essere curate intervenendo per correggere le malposizioni anatomiche che interferiscono con la circolazione sanguigna e l’attività nervosa.
Il nome stesso della nuova disciplina sintetizza il concetto che l’osso (ostèon) è il punto di partenza delle condizioni patologiche e quindi della sofferenza (pathos).

Tuttavia l’osteopata non agisce solamente sulle ossa ma, considerando l’individuo nella sua totalità, i trattamenti – che consistono in manipolazioni e manovre – coinvolgono anche l’apparato muscolare e gli organi interni.

I benefici sono molteplici e per comprenderli al meglio interverrà Michele Zani, diplomato in osteopatia presso il CERDO – Centre pour l’Étude, la Recherche et la Diffusion Ostéopathiques.

Le iscrizioni alla LUBES – Libera Università sono ancora aperte; la quota da versare per l’iscrizione al secondo semestre è di 20 euro. Il calendario di incontri comprende lezioni e gite che termineranno a Maggio.