Tempo di lettura: 6 minuti

Nell’8ª giornata di andata del campionato di serie C Gold girone Blu non conosce sconfitta la Mazzoleni Pizzighettone (Bassani 17) che supera in casa nel match clou di giornata la Mi.Ga.L. Gardonese (Davico 13) e mantiene 4 punti di vantaggio sulla Saleri Sil Olimpia Lumezzane (Gandoy 31 e top scorer di giornata) che vince senza grossi problemi sul campo bergamasco della pericolante Bellini Virtus Gorle (Bacis e Buffo 10). Sul gradino più basso del podio troviamo la coppia composta dalle bresciane La Fonte New Best Mazzano e Syneto Iseo che si sono affrontate nello scontro diretto e che ha visto un ritorno amaro dei sebini tra le mura amiche del PalaAntonietti dove non sono bastati i 21 punti di Caramatti per avere la meglio sulla giovane compagine mazzanese trascinata dai 20 punti dell’ex Corona Piadena Dal Maso.

Appena sotto un’altra coppia bresciana quella composta da Mi.Ga.L. Gardonese e Begni Impianti Ospitaletto. I triumplini non riescono a fermare la marcia positiva della capolista Mazzoleni Pizzighettone, mentre i franciacortini seppur privi di Dalovic piegano tra le mura il fanalino di coda Puli-Sistem Gilbertina Soresina grazie ai 17 punti di Crescini, mentre ai soresinesi, che in settimana hanno rinforzato la rosa con l’arrivo del play-guardia De La Cruz, non sono bastati i 14 punti del solito Maghet.

Con 6 punti troviamo l’Impresa Tedeschi Sanse Cremona (Mascadri 30) che si aggiudica in volata il derby sul campo della Mg.K.Vis Piadena a cui non sono bastati i 25 punti dell’ex Forte e che rimangono a 2 punti dalla compagine cremonese al pari della Bellini Virtus Gorle sconfitta tra le mura amiche dalla vice capolista Saleri Sil Olimpia Lumezzane, che a sua volta mantiene 2 punti di margine sul fanalino di coda Puli-Sistem Gilbertina Soresina sconfitta in trasferta dalla neopromossa Begni Impianti Ospitaletto.


Soresina (CR) – Continua la marcia senza interruzioni della capolista Mazzoleni Pizzighettone che davanti al pubblico amico si sbarazza agevolmente nel match clou di giornata dei bresciani della Mi.Ga.L. Gardonese con il punteggio finale di 88 a 69, ed ottiene così l’8ª vittoria consecutiva stagionale, rimanendo imbattuta.

Per questa gara coach Giubertoni schiera il collaudato starting five composto da Ndiaye, Belloni, Bassani, Foresti e Manini; mentre dall’altra parte coach Perucchetti deve rinunciare all’ultimo minuto a Delilaj e risponde con Davico, Corini preferito a Corno, Omeragic, Cucchi e Cancelli.

Dopo l’iniziale 0 a 4 firmato Cucchi-Omeragic, la Mazzoleni con 4 punti consecutivi di Foresti pareggia i conti. L’equilibrio dura solo pochi secondi perché dal 6 ad 8 (ultimo vantaggio triumplino) la Mazzoleni vola come un razzo e trascinata da Bassani e Foresti nel finale doppia i malcapitati bresciani sul 26 a 13. Nel 2° periodo una tripla di Gorreri spinge la Mazzoleni sul 34 a 17 al 13′ con la Gardonese che non buca dall’arco (0 su 12 ndr), poi gli ospiti provano a reagire riportandosi a -11 con una tripla di Corini; ma nel finale altro mini allungo dei grifoni che vanno al riposo sul punteggio di 48 a 33.

Al rientro dagli spogliatoi la Mazzoleni non fa sconti e mantiene un buon vantaggio; solo nel finale i bresciani con una tripla di Amo si riportano a -11, mentre il 3° tempo si chiude sul punteggio di 69 a 54 grazie ad un gioco da 3 punti di capitan Pairone. Nell’ultimo quarto la Mazzoleni nel giro di un minuto colleziona 20 lunghezze di vantaggio, a questo punto coach Giubertoni mette in campo anche i baby Biondi e Mainardi ed arriva a toccare un vantaggio massimo di 22 lunghezze sull’82 a 60 al 36′. Gli ultimi minuti scorrono veloci e si concludono tra i cori esultanti della tifoseria locale ed il match si chiude sul punteggio finale di 88 a 69.

MAZZOLENI PIZZIGHETTONE-MI.GA.L. GARDONESE 88-69
PARZIALI: 26-13, 48-33, 69-54
MAZZOLENI PIZZIGHETTONE: Gorreri 12, Ndiaye 11, Severgnini 4, Belloni 5, Bassani 17, Foresti 13, Biondi, Mainardi, Pairone 8, Manini 8, Jelic 7. All.: Giubertoni.
Nessuno uscito per 5 falli, fallo tecnico alla panchina 24′ (52-35) ed antisportivo a Ndiaye 36′ (82-60).
MI.GA.L. GARDONESE: Davico 13, Corno 4, Corini 5, Omeragic 11, Franzoni 6, Amo 6, Cucchi 6, Cancelli 5, Mihajlovic 4, Pedretti 9. All.: Perucchetti.
Uscito per 5 falli: Cucchi 36′ (81-60) e fallo tecnico alla panchina 19′ (42-28).
ARBITRI: Rossini di Manerbio (BS) e Cantarini di Annicco.


Ospitaletto (BS) – Continua il momento no della Puli-Sistem Gilbertina Soresina che in terra bresciana cede nettamente sul campo della neopromossa Begni Impianti Ospitaletto che si impone senza problemi con il punteggio di 75 a 46, e complice i risultati provenienti dagli altri campi è malinconicamente all’ultimo posto in classifica.

Priva degli infortunati Roljic e Baldi la Puli-Sistem parte malissimo ed il 1° quarto si chiude con i franciacortini avanti di 21 lunghezze sul punteggio di 29 ad 8 grazie ai canestri di Crescini, Tedoldi e dell’ex Prestini. Nella 2ª frazione i locali calano di intensità ma i gialloverdi non ne approfittano per rientrare in partita ed il divario rimane sostanzialmente immutato, andando all’intervallo sul punteggio di 38 a 20. Al rientro dagli spogliatoi la Puli-Sistem subisce ancora un altro allungo locale, che seppur privi di Dalovic prendono il largo vincendo a mani basse con uno scarto finale di una trentina di lunghezze e con l’esordio tra le fila soresinesi del nuovo acquisto De La Cruz.

BEGNI IMPIANTI OSPITALETTO-PULI-SISTEM GILBERTINA SORESINA 75-46
PARZIALI: 29-8, 38-20, 55-37
BEGNI IMPIANTI OSPITALETTO: Migliorati 2, Dalovic n.e., Zanardi 13, Ghitti 5, Chiarello 4, Mora 11, Gionta, Marelli 8, Tedoldi 5, Crescini 17, Prestini 10. All.: Pogliani.
Nessuno uscito per 5 falli.
PULI-SISTEM GILBERTINA SORESINA: Bandera 2, Innocenti, Pala 10, G.Cremaschi 10, Russo n.e., M.Cremaschi 3, Avino, Gusperti, Maghet 14, Grassi, De La Cruz, Assui 7. All.: Castellani.
Nessuno uscito per 5 falli.
ARBITRI: Fusardi di Roncadelle (BS) e Bernardelli di Curtatone (MN).


Piadena Drizzona (CR) – Seconda sconfitta interna consecutiva per la Mg.K.Vis Piadena che viene superata in volata dall’Impresa Tedeschi Sanse Cremona che torna a vincere in trasferta dopo 2 anni di digiuno e si impone con il punteggio finale di 88 a 92, e stacca di 2 punti la compagine casalasca.

Per questa gara coach Baiardo ex di turno schiera il collaudato starting five composto da Zugno, Boffelli, Avanzini, l’ex Forte e Filahi; mentre dall’altra parte coach Vencato privo dell’infortunato capitan Speronello risponde con Marelli, Ariazzi, Boccasavia e gli ex Oliveri e Mascadri.

La partita vede un inizio a favore dei cremonesi che si portano avanti di 8 lunghezze sul 6 a 14, poi la Mg.K.Vis con l’ex Forte, Boffelli ed Avanzini recupera qualche punto che gli consente di chiudere la 1ª frazione sotto di sole 4 lunghezze sul risultato di 23 a 27. Nel 2° quarto le 2 squadre giocano alla pari sino ai secondi conclusivi quando il giovane Galli e Marelli dalla lunga distanza fissano il punteggio sul 47 a 50. Al rientro dagli spogliatoi l’inerzia rimane sempre nelle mani dei cremonesi che a pochi istanti dalla fine della 3ª frazione volano a +8, ma sul capovolgimento di fronte la Mg.K.Vis accorcia per il 64 a 70 del 30’. L’ultimo quarto vede la Mg.K.Vis giocare il tutto per tutto e al 37’ l’ex Forte sigla il vantaggio interno sull’84 a 80, ma a questo punto sale in cattedra l’ex Mascadri che punisce i piadenesi portando la Tedeschi avanti di 4 lunghezze con i padroni di casa che non riusciranno più a recuperare. Insieme a Mascadri autore di 30 punti da segnalare i 26 di Marelli, cecchino infallibile, e i 20 punti dell’altro ex Oliveri. Tra i padroni di casa non sono bastati i 25 punti dell’ex Forte ed i 21 di Avanzini ed ora la classifica si complica ancor più per la formazione del presidente Piazza che si trova a soli 2 punti sull’ultima in classifica.

MG.K.VIS PIADENA-IMPRESA TEDESCHI SANSE CREMONA 88-92
PARZIALI: 23-27, 47-50, 64-70
MG.K.VIS PIADENA: Pessina n.e., Zugno 12, Gallo 6, Boffelli 7, Silva n.e., Zacchigna 7, Cavagnini n.e., Avanzini 21, Forte 25, Filahi 10. All.: Baiardo.
Nessuno uscito per 5 falli.
IMPRESA TEDESCHI SANSE CREMONA: Feraboli 3, Marelli 26, Secci n.e., Risari n.e., Penna n.e., Ariazzi 11, Boccasavia 2, Olivieri 20, Marchetti, Ferrari, Mascadri 30, Speronello n.e. All.: Vencato.
Nessuno uscito per 5 falli.
ARBITRI: Vanzini ed Akli di Milano.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome