Tempo di lettura: 3 minuti

Bologna. Con la primavera alle porte ecco la prima edizione di Outdoor Expo, il nuovo evento nel panorama italiano che si pone l’obiettivo di riunire tutte le realtà del mondo Outdoor in una grande manifestazione che di fatto inaugurerà la stagione estiva del 2018. Per tre giorni, dal 2 al 4 marzo il quartiere fieristico di Bologna diventerà il polo di attrazione del mondo Outdoor italiano e di migliaia di appassionati, atleti, operatori, giornalisti ed esperti del settore. Con oltre 120 espositori italiani ed internazionali che presenteranno ai visitatori le novità ed un ampio e completo panorama di prodotti nei tre grandi temi sui quali è articolata la manifestazione: turismo, sport e natura.

La manifestazione si svilupperà seguendo alcuni temi principali rappresentati dagli elementi della natura: Aria, Acqua, Fuoco e Terra e verranno raccontati attraverso un programma di incontri, dibattiti, workshop, demo, ma soprattutto performance per il pubblico, competizioni agonistiche e momenti ludici.

Outdoor Expo rappresenta l’appuntamento irrinunciabile per aziende, addetti del settore, media, appassionati e praticanti, sia agonisti sia amatori, ma si rivolge principalmente alle famiglie e a coloro che intendono avvicinarsi al mondo agli sport all’aria aperta, con percorsi tematici, spazi per l’intrattenimento e la scoperta di queste discipline oltre ad una nutrita area turismo dove poter scegliere e programmare le vacanze in pieno stile “Outdoor Family”.

Sarà proprio l’aspetto turistico infatti a rivestire un ruolo fondamentale all’interno di questa prima edizione di Outdoor Expo, con ampio spazio verrà dato alle Regioni d’Italia, ai comuni e a tutte le realtà che fanno degli sport e della mentalità Outdoor un motore del loro turismo. Outdoor Expo presenterà inoltre un ricchissimo programma di gare ed eventi che offriranno a tutti gli spettatori la possibilità di provare personalmente numerosissime attività del mondo outdoor.

La manifestazione sarà organizzata in quattro principali settori di attività:

Area Experience dove sarà fondamentale il coinvolgimento del pubblico che potrà toccare con mano e provare direttamente quante più discipline possibile: corsi e lezioni tenuti da istruttori qualificati, dimostrazione ed attività di avviamento saranno il cuore dell’evento, dislocati in vari punti della Fiera.

Area Expo uno spazio destinato alle aziende di settore nel quale saranno allestiti gli stand con tutte le anteprime delle nuove collezioni. Gli operatori e addetti delle aziende avranno la possibilità di presentare al pubblico e ai media, specializzati e generalisti, i prodotti in esposizione mostrandone le caratteristiche e le peculiarità.

Area Travel dove sarà possibile confrontarsi con la vasta scelta di offerte turistiche dedicate a chi ama viaggiare. Natura, relax, sport e benessere faranno da cornice a questa area dove i visitatori avranno la possibilità di organizzare la loro vacanza 100% Outdoor.

Area Community sarà lo spazio dedicato alla fabbrica delle idee, alla condivisione delle esperienze e della partecipazione. Il pubblico potrà assistere a seminari tenuti da esperti di settore e conoscere meglio e dal vivo le attrezzature tecniche che utilizza nella pratica del suo sport; discutere con appassionati, atleti e operatori in merito a tutte le novità offerte dal mercato.

Outdoor Expo infine offrirà una apertura anche sul mondo della subacquea, grazie alla collaborazione con Eudi Show, infatti ospiterà nelle stesse date anche la 26^ edizione del “Salone europeo delle attività subacquee”, il più importante evento per gli operatori del settore, per le industrie e per gli appassionati organizzato da SEI e Assosub, in grado di richiamare nel capoluogo emiliano ogni anno oltre 33.000 partecipanti.

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *