E’ stato pubblicato il Bando del Piano Nazionale per la riqualificazione sociale e culturale delle aree urbane degradate con una dotazione finanziaria complessiva di 194 milioni di euro.
Sono ammessi a presentare domanda tutti i Comuni, senza alcun limite dimensionale o territoriale, che abbiano nel loro territorio aree urbane degradate.

Per ciascun progetto, il finanziamento a carico del Fondo non può essere inferiore a euro 100.000 e non può in ogni caso superare l’importo massimo di euro 2.000.000. I progetti devono avere ad oggetto la riqualificazione di tali aree, devono essere costituiti da un insieme coordinato di interventi diretti alla riduzione di fenomeni di marginalizzazione e degrado sociale, nonché al miglioramento della qualità urbana e alla riqualificazione del tessuto sociale, alla riqualificazione ambientale, mediante attivazione di servizi e interventi di ristrutturazione edilizia, riqualificazione e rigenerazione urbana con particolare riferimento allo sviluppo dei servizi sociali ed educativi e alla promozione delle attività culturali, didattiche e sportive, senza ulteriore consumo di suolo.

Le domande devono essere presentate tramite Pec alla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le pari opportunità entro il prossimo 30 novembre 2015.

GFinance
GFINANCE opera da oltre 25 anni nel settore della finanza agevolata a fianco delle imprese e della pubblica amministrazione. Offre la propria consulenza per il reperimento di risorse finanziarie e di fondi pubblici, con l’attivazione e la gestione di strumenti regionali, nazionali e comunitari di finanza agevolata. Si è specializzata in ambiti che godono di particolare attenzione e rappresentatività: manifatturiero, energia e ambiente, agroalimentare, ict, smart city, welfare e salute.