Tempo di lettura: 2 minuti

Padernello, Brescia. Sconfina nella pianura bresciana l’evento “Castelli, palazzi e borghi medioevali ritorna domenica 3 ottobre il circuito dei 19 castelli  per la sessione autunnale e si amplia ulteriormente includendo il bellissimo castello di Padernello e il pregevole borgo storico di Orzivecchi.

Pianura da Scoprire, associazione nata nel 2009 nella bergamasca, con il preciso scopo di realizzare un programma integrato di valorizzazione, promozione e sviluppo socio-turistico della Media Pianura Lombarda, propone per l’autunno quattro appuntamenti, il primo si è svolto domenica 5 settembre, il prossimoè il 3 ottobre, poi l’1 e il 7 novembre. Tanti tesori da scoprire nelle località che aderiscono al progetto, un’esperienza di autenticità nella pianura solcata dai fiumi Adda, Serio, Oglio e Brembo.

Per i partecipanti un tuffo nella storia, nell’arte, nella natura con percorsi ciclabili, gastronomia e tradizioni sparsi nella grande pianura punteggiata da castelli, palazzi e borghi medievali. Nella pianura bresciana spicca su tutto il meraviglioso castello di Padernello, che grazie alla sua fondazione è divenuto il polo culturale della pianura bresciana.

Castello di Padernello e il borgo di Orzivecchi sono le nuove adesioni alla giornata dei “Castelli, palazzi e borghi medievali”  che acquistano un significato ancora più importante in vista del grande evento Bergamo Brescia capitali italiane della cultura nel 2023: in anticipo sul tempo Pianura da Scoprire attiva questa collaborazione per sperimentarla e rendere fruibile questi luoghi già da questo autunno.

Ma non finisce qui: novità nella novità, prende avvio la collaborazione con Abbm, l’associazione bergamasca bande musicali, che proporrà concerti bandistici nelle suggestive location dei castelli, palazzi e borghi del circuito. Per la prima data, domenica 5 settembre, ad inaugurare il connubio storico-musicale sarà il comune di Cavernago che ospiterà un concerto aperto al pubblico, mentre in altre località andranno in scena mercatini di collezionismo e antiquariato, rievocazioni in costume ed eventi collaterali che arricchiranno le tante visite guidate in programma.

Le giornate rientrano nel piano di promuovere il territorio della Pianura Lombarda cogliendo le opportunità per uno sviluppo sostenibile attraverso la modalità più idonea per collegare e rendere fruibili sul piano turistico-culturale territori di pianura contigui e caratterizzati dalla presenza di un ricco patrimonio di risorse artistiche, storiche e paesaggistiche, di attività artigianali e di produzioni tipiche locali, di oasi naturali con tradizioni rurali, di trasformazione agroalimentare e gastronomiche, presenti in modo sufficientemente omogeneo, ma distribuite su un’area con forte presenza di insediamenti industriali e commerciali e assillata da un intenso traffico automobilistico. In fondo è la vocazione della Fondazione Castello di Padernello sin dalla sua costituzione e a cui si è lavorato in questi anni in sinergia con il territorio.

Ecco l’elenco con i dettagli per ogni località visitabile su pianuradascoprire.com