Tempo di lettura: 2 minuti

Reggio Emilia. Intitolata a Antonio Panizzi, bibliotecario e patriota italiano nato a Brescello di Reggio Emilia e direttore della biblioteca del British Museum dal 1856 al 1866, la Biblioteca Panizzi è la principale biblioteca pubblica della città di Reggio Emilia. Attiva dal 1798 non getta sicuramente la spugna in questo periodo di triste confinamento, per la primavera prosegue instancabile il lavoro per la cultura del territorio. Nuovi appuntamenti on line sulle pagine di Facebook e Youtube per aprile e maggio.

Ecco il programma:

Venerdì 9 aprile alle ore 17 in diretta streaming: L’Ebraismo reggiano tra passato, presente e futuro. Reggio Emilia ha ospitato per diversi secoli un’importante comunità ebraica che ha lasciato varie testimonianze. Fondamentale luogo di memoria è la Sinagoga di via dell’Aquila, cuore pulsante della vita comunitaria degli ebrei reggiani fino alla seconda guerra mondiale, destinata ad ospitare un innovativo progetto culturale sull’ebraismo. Altre tracce della vicenda storica dell’ebraismo locale sono presenti in diversi altri sedi e luoghi della città tra cui anche nella Biblioteca Panizzi che conserva preziosi materiali come l’archivio della famiglia Levi.

Venerdì 23 aprile alle ore 17 in diretta streaming: L’infanzia allo specchio. La mostra Chi sono io? Rappresentazione dell’infanzia tra Otto e Novecento è l’occasione per una conversazione su un tema, caro alla storia della fotografia, che coinvolge anche ambiti di ricerca storico e sociale. Grazie ad iniziative di partecipazione cittadina, gli archivi fotografici della Panizzi si sono arricchiti di preziosi fondi di famiglie che hanno stimolato la ricerca e lo studio consentendo la realizzazione della mostra. Inoltre sono la testimonianza di quanto la città sia vicina alla sua biblioteca e la riconosca come il luogo più adatto alla conservazione delle sue memorie. Queste raccolte di famiglia sono un tassello, un ulteriore sguardo, quello privato, su noi stessi e sulla nostra storia, che completa il quadro più generale e istituzionale dei fondi conservati in Biblioteca.

Venerdì 7 maggio alle ore 17 in diretta streaming: Viaggio per la pianura Padana. Un viaggio tra persone, storie e ambienti che incrocia alcune delle personalità di spicco della vita culturale degli ultimi decenni: è il racconto di Marco Belpoliti che nel suo volume Pianura, propone una suggestiva narrazione della pianura padana. L’itinerario autobiografico e culturale dell’autore si sviluppa sul filo della memoria intrecciando incontri con figure saldamente radicate nell’ambiente culturale emiliano come lo scrittore Gianni Celati e il grande fotografo Luigi Ghirri di cui la Biblioteca Panizzi conserva i preziosi fondi documentari.

Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.