Mi scrive Paperotta, femmina, 24 anni, mano destra

grafo_paperotto78

La grafia di Paperotta nasconde molte sorprese.
A prima vista, appare lineare, chiara, puntualizzante…poi si prende la lente (da 7 a 10 ingrandimenti è sufficiente) e si notano assottigliamenti nelle aste, nei tratti orizzontali; e deviazioni di direzione grafica, inaspettate.
Che significa, tutto questo?

Che Paperotta è educata formalmente, che soppesa quanto deve fare, che cerca sicurezza attorno…e che ha spesso timore di non essere all’altezza delle aspettative dell’ambiente…ma non lo palesa. Non è serena completamente, ed ha un alto concetto di privacy: non ama invasioni ed invadenze, a meno che non richieda lei stessa l’attenzione.

La conflittualità con la figura femminile (probabilmente instaurata in età adolescenziale? non ha ancora trovato pace e Paperotta si difende, divenendo possessiva di ciò che ha. Ha amore per le cose belle, armoniose, femminili e tiene alle proprie idee, questa ragazza, tiene molto al “buon prodotto” da presentare all’ambiente..ma come vorrebbe, a volte, mandare tutti graziosamente a “quel paese”!

Ha fantasia, ingegno, logica…ma anche stanchezza che alterna a brevi euforie compensative. Un po’ di permalosità la difende dagli attacchi esterni, diviene baluardo… Paperotta è vulnerabile ai giudizi altrui, è ipersensibile e spesso cerca, appunto, compensazione in divertimenti…ma ne gioisce appieno?

Un’altra grande dote è quella della capacità di vedere, di ogni argomento preso in considerazione, sia la sintesi, sia le componenti, nella loro individualità e di riuscire ad essere abbastanza “curiosa” di scavare, rilevare, considerare…un buon cervello attivo. Le incongruenze e le alternanze si riscontrano, invece, nella Generosità.

La Generosità non è solo il dare, è anche l’ACCOGLIERE, il PERDONARE, l’ACCETTARE. Non si riferisce agli oggetti che si regalano, ma alla disponibilità di “volere il bene altrui”. La Generosità , in Paperotta, risulta a volte completa, a volte minima, dipendente dal momento, dalla persona, dagli accadimenti.

Vi è, di base, una lieve sfiducia nel prossimo, condita con un po’ di ansia, anche un gran desiderio di “crescere in armonia”!
Risultano ottime le potenzialità di “memoria visiva” “memoria uditiva” “memoria consequenziale”.

Anna Grasso Rossetti
Dopo l'insegnamento mi sono dedicata alla libera professione di: psicologa, perito grafico, esperto del segno presso i Tribunali, docente di psicologia della scrittura, di comunicazione fattiva e tecniche di rilassamento, consulente in Sessuologia, psicologa dello Sport. Sono iscritta al Collegio Lombardo Periti Esperti e Consulenti.