Tempo di lettura: 2 minuti

Pescarolo ed Uniti (Cremona) – Una partita che ha visto i locali della Stagnolmese con qualcosa in più, impegnando più volte Dioli a salvare la situazione che si stava facendo veramente critica, soprattutto nel primo tempo e parte iniziale del secondo.

Iniziano i locali ad impegnare Dioli con calci d’angolo da ambo i lati della porta. In più occasioni sono Barberio, poi Guarneri e Ginelli a mandare sopra la porta difesa da Magri che al 17° respinge con i pugni una punizione tirata da Ferrari. Ma sono ancora i locali a mettere in difficoltà la difesa ospite e al 30° è Pedrini a prendere la traversa. Il primo tempo si chiude senza reti con una evidente difficoltà degli ospiti soprattutto a concretizzare.

Una situazione che si ripete anche nella prima parte del secondo tempo ed è ancora Dioli a salvare in extremis una punizione di Pedrini, mentre è poi Tangorra a mandare fuori a lato porta. Dopo alcuni cambi è il Pescarolo a diventare più aggressivo, favorito anche da un calo fisico dei locali e al 75° è Baciu a tentare la conclusione che viene respinta dal palo. E’ poi Mouhati a mandare a lato della porta difesa da Magri, mentre non trovano riscontro, da parte dell’arbitro, alcune proteste dei locali. L’incontro si chiude con un punto per parte e gli undici rossoblù che ricevono gli applausi dai loro sostenitori e un arrivederci al prossimo incontro dal sapore più casalingo con il Castello Ostiano per domenica 22 c.m.

Risultato finale: Stagnolmese – Pescarolo 0 – 0

Stagnolmese: Magri, Parlavecchio (12° s.t. Mendicino), Premoli, Bassanini, Tangorra, Dilda, Bartoli, Tafa, Pedrini (33° s.t. Bangoura), Ambrosini, Battagliola, (25° s.t. Ribecco). Allenatore Panzi.

Pescarolo: Dioli, Rossetti, Bonaglia, El Abbadi, (16° s.t. Mouhati), Torriani, Antonioli, Barberio, Ferrari, Villa, (20° s.t. Baciu), Ginelli, Guarneri (40° s.t. Dattilo).
Allenatore Quintavalla .

Arbitro: Corsetti di Cremona.

CONDIVIDI
Giampietro Masseroni
Classe 1940. ex sindaco di Pescarolo, appassionato estimatore del proprio territorio, del quale conosce- e riporta- vita, morte e miracoli...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *