Crema (Cremona) – Terza affermazione consecutiva, seconda in 4 giorni (recupero compreso) per la Parking Graf Crema che davanti al pubblico amico supera alla Cremonesi la Delser Crich Udine con il punteggio finale di 70 a 54, e balza al comando della classifica a pari merito con Vicenza e Moncalieri.

Per questa gara coach Stibiel ex di turno si affida a Melchiori, Nori, Caccialanza, Rizzi e Pappalardo; mentre dall’altra parte coach Matassini che deve fare a meno di Pontoni risponde con Peresson, Sturma, l’ex di turno Scarsi, Medeot e Cvijanovic.

La gara vede un inizio sostanzialmente equilibrato con le friulane che partono bene rispetto alle locali che sbagliano diversi tiri liberi, poi al 7′ Melchiori pareggia i conti a quota 10 con 2 tiri liberi, mentre nel finale una tripla di Gatti regala il primo vantaggio cremasco sul 13 a 12, mentre il quarto si chiude sul risultato di 18 a 15 con 5 punti consecutivi di Rizzi.

Nel 2° periodo parte bene la Parking Graf che si ritrova a +6, ma la Delser non molla e trascinata da Peresson riduce il passivo andando al riposo sul punteggio di 34 a 31.

Al rientro dagli spogliatoi è ancora Crema a prendere dei leggeri vantaggi ma le ospiti ribattono colpo su colpo e si continua con leggeri vantaggi interni sino al suono della 3ª sirena che sancisce la fine del quarto sul punteggio di 49 a 45.

Nell’ultimo periodo parte bene la Parking Graf con Capoferri (tripla) e Gatti che spingono le biancoblu a +9. Udine tenta il recupero con Peresson, ma la Parking Graf grazie ad una tripla di Gatti chiude anzitempo il match sfiorando le 20 lunghezze di vantaggio, con il punteggio finale di 70 a 54, e con coach Stibiel che mette in campo le baby Radaelli e Parmesani.

PARKING GRAF CREMA-DELSER CRICH UDINE 70-54
PARZIALI: 18-15, 34-31, 49-45
PARKING GRAF CREMA: Melchiori 14, Nori 12, Caccialanza 11, Rizzi 5, Pappalardo 7, Gatti 11, Zagni, Capoferri 8, Radaelli, Cerri 2, Parmesani, Guerrini n.e. All.: Stibiel.
Nessuna uscita per 5 falli.
DELSER CRICH UDINE: Peresson 19, Sturma 3, Scarsi 2, Medeot, Cvijanovic 7, Buttazzoni n.e., Blasigh 8, Braida 2, Turel 11, Lizzi 2, Pontoni n.e., Da Pozzo. All.: Matassini.
Uscita per 5 falli: Cvijanovic 34′ (56-47), fallo antisportivo a Peresson 35′ (59-47).
ARBITRI: Di Pilato di Paderno Dugnano (MI) e Giudici di Bergamo.