Tempo di lettura: 5 minuti

Nella 12ª giornata di ritorno leggero dominio del fattore campo con 4 vittorie interne su 7. A soli 40′ dalla fine della regular season e con i giochi chiusi per i primi 2 posti, la lotta è ampiamente aperta per le ultime posizioni in chiave playoff e quelle relative ai playout; mentre in coda Torino Teen dopo una sola stagione scende in serie B; ma andiamo con ordine.

Al comando a punteggio pieno ed autentica dominatrice troviamo la Parking Graf Crema (Melchiori 20) che supera senza problemi in trasferta le Acciaierie Valbruna Sisters Bolzano (Santarelli 15). Alle spalle della compagine cremasca blinda il 2° posto la Delser Crich Udine che con una gara in meno (si giocherà il 20 aprile sul campo di Vicenza) supera nettamente in casa la pericolante Alperia Club Bolzano grazie ai 22 punti di Missanelli, mentre per le bolzanine non bastano i 18 punti di Fall. A chiudere il podio troviamo la coppia lombarda composta da Il Ponte Casa d’Aste SanGa Milano e Rmb Brixia Brescia; le milanesi (Penz 23) superano nettamente in casa la sorprendente Posaclima Ponzano Veneto (Van Der Keijl e Carraro 8), mentre le leonesse (Carlotta Zanardi 27 con 5 su 5 nelle triple) piegano solo nel finale una battagliera Autosped Castelnuovo Scrivia (Ravelli 24) che viene superata in classifica dalle scaligere della Mep Alpo Villafranca (Marangoni 21) che superano nettamente in trasferta Vicenza (Mioni 13).

Alle spalle della compagine scaligera troviamo le già citate Autosped Castelnuovo Scrivia e la Posaclima Ponzano Veneto, con quest’ultima che precede la coppia lombarda composta da MantovAgricoltura San Giorgio 2000 e Blackiron Rent Point Carugate che si sono affrontate nello scontro diretto in terra virgiliana che alla fine ha premiato la compagine milanese trascinata dai 17 punti di Tulonen, mentre per le virgiliane reduci da 12 sconfitte consecutive non sono bastati i 12 punti di Bernardoni, ma in caso di vittoria nell’ultima giornata e quella contemporanea delle carugatesi le virgiliane staccherebbero il pass playoff avendo vinto all’andata con 12 punti di scarto; mentre per le carugatesi dopo una stagione a dir poco altalenante una salvezza conquistata in particolare nelle ultime giornate.

Infine ai playout prenderanno parte le già citate Acciaierie Valbruna Sisters Bolzano sconfitte a domicilio dalla capolista imbattuta Parking Graf Crema e che a loro volta precedono le concittadine dell’Alperia Club Bolzano e che a loro volta precedono la Podolife Treviso (Beraldo 16) che supera in casa il fanalino di coda e retrocesso Torino Teen a cui non sono bastati i 21 punti di Nasraoui e precedono Vicenza che in attesa del recupero casalingo contro la vice capolista Delser Crich Udine cede nettamente nel derby contro la Mep Alpo Villafranca.


Bolzano – Ad un passo dal record; questa è la situazione della Parking Graf Crema che vincendo sul campo delle Acciaierie Valbruna Sisters Bolzano per 52 a 75 conquista la sua 25ª vittoria consecutiva e nell’ultima giornata di regular season Caccialanza e compagne potranno festeggiare un record che la società del presidente Manclossi non ha mai raggiunto da quando disputa il campionato di serie A2.

Per questa gara coach Diamanti si affida al collaudato starting five composto da D’Alie, Melchiori, Conte, Pappalardo e Vente; mentre dall’altra parte coach Pezzi ancora a caccia della matematica salvezza risponde con Fumagalli, Guilavogui, Kuijt, Hernandez Pepe e Santarelli. La gara vede un inizio equilibrato con le due squadre che si alternano al comando, poi la Parking Graf trascinata dall’Mvp Melchiori nel finale prende un discreto vantaggio e chiude il 1° periodo con 9 lunghezze di vantaggio sul risultato di 14 a 23. Nel 2° periodo Santarelli tiene in vita le bolzanine, dall’altra parte la Parking Graf per alcuni minuti subisce l’euferia locale per poi allungare arrivando a +16 con una tripla di capitan Caccialanza ed andare all’intervallo con 13 lunghezze di vantaggio sul punteggio di 32 a 45.

Ad inizio 3° quarto la Parking Graf prova a prendere il largo, ma è solo nel finale che le biancoblu piazzano l’allungo che permette loro di chiudere la 3ª frazione con 21 lunghezze di vantaggio e concedere solo 9 punti alle altoatesine, con D’Alie che sigla il 41 a 62 del 30′. Nel quarto conclusivo le due squadre rallentano, ma non le ospiti che trascinate da Pappalardo toccano il massimo vantaggio sul +26, prima di chiudere sul definitivo 52 a 75.

ACCIAIERIE VALBRUNA SISTERS BOLZANO-PARKING GRAF CREMA 52-75
PARZIALI: 14-23, 32-45, 41-62
ACCIAIERIE VALBRUNA SISTERS BOLZANO: Fumagalli 2, Guilavogui 2, Gottardi 2, Kuijt 11, Hernandez Pepe 9, Rossi 2, Fabbricini 3, Marcello, Sasso 2, Pellegrini 4, Santarelli 15. All.: Pezzi.
Uscite per 5 falli: Fumagalli 35′ (44-68) e Hernandez Pepe 40′ (51-75).
PARKING GRAF CREMA: D’Alie 15, Melchiori 20, Nori n.e., Conte 8, Occhiato n.e., Capoferri, Caccialanza 3, Parmesani, Rizzi 4, Pappalardo 15, Vente 10. All.: Diamanti.
Nessuna uscita per 5 falli.
ARBITRI: Zanetti di Riccione (RN) e Bastianel di San Vendemiano (TV).


Infine in settimana era in programma il recupero valevole per la 7ª giornata di ritorno tra le padrone di casa di Vicenza e la Podolife Treviso che ha visto la vittoria della compagine trevigiana per 59 a 64; nel contempo la Commissione Giudicante della Lega Basket Femminile ha dato la vittoria a tavolino per 20 a 0 alla Rmb Brixia Brescia contro Torino Teen nella gara che era in programma lo scorso 27 marzo e che era stata rinviata a causa della positività al Covid-19 di alcune atlete piemontesi. Nel dettaglio i tabellini del derby veneto tra Vicenza e Podolife Treviso.

VICENZA-PODOLIFE TREVISO 59-64
PARZIALI: 6-17, 24-30, 37-45
VICENZA: Tonello 10, Sturma 9, Villaruel 13, Chrysanthidou 8, Tagliapietra 10, Tognazza n.e., Bellon n.e., Monaco 5, Garzotto, Mioni 4. All.: Ussaggi.
PODOLIFE TREVISO: Degiovanni 5, Perisa 26, Zagni 14, Beraldo 5, Battilotti 2, Diodati 2, Vaidanis 2, Tramontin n.e., Gini 2, Merlini, Bona n.e., Volpato 6. All.: Rossi.
ARBITRI: De Rico di Venezia e Gallo di Monselice (PD).

Recupero 8ª giornata di ritorno:
VICENZA-DELSER CRICH LIBERTAS SPORTING CLUB UDINE 57-60
PARZIALI: 13-14, 22-32, 35-45
VICENZA: Tonello 8, Bellon n.e., Monaco 5, Garzotto 4, Mioni 2, Sturma 7, Villaruel 6, Reschiglian, Chrysanthidou 4, Tagliapietra 21. All.: Ussaggi.
DELSER CRICH LIBERTAS SPORTING SCHOOL UDINE: Codolo n.e., Buttazzoni n.e., Blasigh 9, Molnar 14, Braida 6, Missanelli 13, Lizzi 4, Pontoni 4, Da Pozzo 4, Agostini n.e., Mosetti, Medeot. All.: Riga.
ARBITRI: Foschini di Russi (RA) e Rezzoagli di Rapallo (GE).

Questa è la classifica aggiornata dopo 25 giornate:
Parking Graf Crema 50, Delser Crich Libertas Sporting School Udine 42, Il Ponte Casa d’Aste SanGa Milano 38, Rmb Brixia Brescia 38, Mep Alpo Villafranca 99 34, Autosped Club Castelnuovo Scrivia 32, Posaclima Ponzano Veneto 22, MantovAgricoltura San Giorgio 2000 20, Blackiron Rent Point Carugate 20, Acciaierie Valbruna Sisters Bolzano 16, Alperia Club Bolzano 14, Podolife Treviso 12, Vicenza 8, Torino Teen 4