Mi scrive Parla, femmina, 28 anni, mano destra

grafo_parla

La non monotonia fatta persona.
Chi potrà mai imbrigliare questo soggetto? Chi potrà mai prevedere le sue mosse? Mi sarebbe piaciuto avere un po’ più di elementi grafici da analizzare, ma sembra che lo sforzo di effettuare le sole 20 righe abbia estenuato Parla….o, perlomeno, è quanto si intuisce da quello che mi scrive.

In effetti, pur nella sua eclettica capacità di non essere mai uguale a se stessa, questo a personalità è costante in alcune caratteristiche:

  • Logica (da qualsiasi punto parta, esatto od inesatto, Parla riesce a condurre logicamente una conversazione…)
  • Tenerezza. C’è tenerezza, ma anche – il che è molto bello – una buona dose di immedesimazione nell’interlocutore, con Comprensione, Voglia di capire, Accettazione
  • Distrazione. A volte per fretta, Parla può dimenticare cose piccole e grandi, può iniziare una cosa, lasciarla lì e poi riprenderla, senza che questo infici il raggiungimento dell’obiettivo, ma con dispendio di energie e di elementi preziosi per la sua tensione emotiva
  • Scariche di collera immotivate dal momento contingente. Questo è un Segno grafico piuttosto particolare. Parla tende ad accumulare stress ed a buttarlo fuori tutto in una volta, magari per una causa del tutto insignificante. Se si arrabbia ed esplode quando le cade la matita, non è per la matita…è per la tensione che ha accumulato precedentemente…
  • Tendenza a voler avere ragione il più spesso possibile (nessun commento)
  • Capacità, comunque, di vedere e cogliere tutte le conseguenze dei propri atti.
  • Grande capacità di apprezzare la musica ed il ritmo.
  • Gioia sostanziale.
Anna Grasso Rossetti
Dopo l'insegnamento mi sono dedicata alla libera professione di: psicologa, perito grafico, esperto del segno presso i Tribunali, docente di psicologia della scrittura, di comunicazione fattiva e tecniche di rilassamento, consulente in Sessuologia, psicologa dello Sport. Sono iscritta al Collegio Lombardo Periti Esperti e Consulenti.