Tempo di lettura: 2 minuti

Parma – Milva, Claude Debussy, Giuseppe Verdi e Johann Sebastian Bach: sono i protagonisti di “Parole da ascoltare 2022”, ciclo di incontri-concerto a ingresso gratuito, organizzati dal Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma e finalizzati a presentare le novità editoriali in campo musicale.

La settima edizione della rassegna, che torna dopo due anni di sospensione a causa dell’emergenza pandemica, si svolgerà dal 19 febbraio al 7 maggio con quattro appuntamenti a ingresso gratuito, il sabato nell’Auditorium del Carmine di Parma (Via E. Duse, 1/a).

Si è iniziato sabato 19 febbraio alle 17.00 con la presentazione del libro di Enzo Restagno “Debussy – Ovunque lontano dal mondo” (Milano, Il Saggiatore, 2021).

Profondo conoscitore delle partiture di Debussy e grande lettore della sua corrispondenza, Restagno ha scritto una biografia dal ritmo andante e romanzesco, che ci parla di genitori, amici e amori, di riconoscimenti e incomprensioni, di difficoltà economiche e avidità di conoscenza. Nell’incontro l’autore dialogherà con il musicologo e critico musicale Gian Paolo Minardi e con il docente di violoncello Michele Ballarini. Alle parole si accompagnerà l’ascolto di musiche di Claude Debussy, interpretate dal vivo da docenti e studenti del Conservatorio “Arrigo Boito”.

Sabato 5 marzo alle 20.30, in prossimità della Festa della Donna, verrà presentato il libro di Roberto Cardia “Milva. La voce della poesia” (Bergamo, Dalla Costa, 2014) dall’autore, Michele Ballarini e Donatella Saccardi. Alcune canzoni del repertorio della celebre cantante – interprete versatile come poche, il cui repertorio andava da Brecht alla canzone napoletana, dalle collaborazioni con Franco Battiato al rock anni Sessanta – saranno interpretate dagli allievi della classe di canto pop/Rock del Conservatorio di Parma.

Sabato 2 aprile alle 17.00 sarà la volta di “Ricordati di Bach” di Alice Cappagli (Torino, Einaudi, 2020), presentato dall’autrice e da Michele Ballarini. Musiche strumentali e vocali verranno eseguite da allievi e docenti del Conservatorio.

Infine, sabato 7 maggio alle 17.00 Giovanni Bietti presenterà il suo libro “Ascoltare Verdi” (Bari, Laterza, 2021) alternando alle parole l’interpretazione di alcuni esempi musicali al pianoforte.

I docenti che organizzano la rassegna
I docenti che organizzano la rassegna

Programma

Sabato 19 febbraio, ore 17.00
DEBUSSY – OVUNQUE LONTANO DAL MONDO
Presentazione del libro di Enzo Restagno (Milano, Il Saggiatore, 2021), con l’autore, Gian Paolo Minardi e Michele Ballarini
Concerto di docenti e allievi del Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma

Sabato 5 marzo, ore 20.30
Per la Festa della Donna
MILVA. LA VOCE DELLA POESIA
Presentazione del libro di Roberto Cardia (Bergamo, Dalla Costa, 2014) con l’autore, Michele Ballarini e Donatella Saccardi
Canzoni interpretate dagli allievi della classe di canto pop/Rock del Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma

Sabato 2 aprile, ore 17.00
RICORDATI DI BACH
Presentazione del libro di Alice Cappagli (Torino, Einaudi, 2020) con l’autrice e Michele Ballarini
Musiche strumentali e vocali eseguite da allievi e docenti del Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma

Sabato 7 maggio, ore 17.00
ASCOLTARE VERDI
Presentazione del libro di Giovanni Bietti (Bari, Laterza, 2021) con l’autore che interpreterà anche alcuni esempi musicali al pianoforte