Provaglio d’Iseo, Brescia. I rumori della strada sembrano non scalfire le vecchie pietre del monastero di San Pietro in Lamosa,  rimasto intatto nell’atmosfera mistica e un poco misteriosa, sospeso sulle torbiere dove s’impaluda la vista che si gode dal sagrato, aperta su acquitrini e canneti a est, verso il sorgere del sole, quasi a rispettare antiche credenze pagane del culto solare del dio Mitra, molto tempo prima dell’arrivo dei monaci.

Torbiere e fiume Oglio sono figli della stessa acqua, riserva naturale di rara bellezza la prima e il parco fluviale che accompagna lo scorrere del fiume. Saranno la scenografia di due escursioni notturne, con la prossima luna piena, il 4 e 5 luglio, ad accompagnare l’escursione notturna la giuda naturalistica Livio Pagliari di Tracce sotto il cielo.

Il programma:

Sabato 4 luglio, Tracce sotto il cielo propone una passeggiata notturna tra i boschi lungo le rive del fiume Oglio per ascoltare i suoni della notte, illuminati dalla luna piena.

Luogo di ritrovo: Molino di Basso, sede del Parco Oglio Nord, via Madonna di Loreto, Torre Pallavicina (BG), alle ore 21,00. Quota: € 10,00. Iscrizioni entro giovedì 2 luglio.

Il parco comprende il tratto alto del fiume Oglio all’uscita del lago di Iseo, sino a Gabbioneta ed Ostiano, tra rive scoscese e boscose circondate da un territorio prettamente agricolo. Vi si ritrovano lembi boscati ripariali di pregio botanico, oltre che specchi d’acqua e meandri con vegetazione acquatica. Importanti i valori storico-architettonici che si ritrovano nei comuni che si affacciano sul fiume, come il ben conservato Castello di Pumenengo, con le torri e il caratteristico cortile quadrangolare, e i resti di quelli di Paratico e Roccafranca.Domenica 18 luglio, Tracce sotto il cielo propone “luna piena in torbiera”. Si parte con le luci del tramonto che si riflettono nelle calme acque della Riserva Naturale Torbiere del Sebino, per giungere nella parte centrale con la luna piena che illumina in modo suggestivo la zona umida più importante della regione Lombardia.

Luogo di ritrovo: parcheggio del Monastero di S. Pietro in Lamosa, Provaglio d’Iseo (BS) ore 21,00 Quota: € 10,00 comprensivo del ticket d’entrata alla Riserva. Iscrizioni entro venerdì 3 luglio. Posti limitati.

Natura e uomo si sono intrecciati per diversi secoli nella zona umida delle torbiere, paludosa depressione racchiusa tra il lago d’Iseo e la Franciacorta. Ma la storia di quest’angolo meraviglioso e particolare della provincia di Brescia affonda nella notte dei tempi, risale al ritiro dei ghiacci dell’ultima glaciazione (Wurm), compresa tra 70.000 e 10.000 anni fa, nella zona a sud del Sebino rimase una depressione paludosa intermorenica.

Per ambedue le escursioni si raccomanda un abbigliamento comodo, scarpe robuste, lampada frontale, repellente antizanzare. Mascherina obbligatoria, guanti e gel igienizzante consigliati.

Per Informazioni e iscrizioni: Livio tel. 3394181670 skinwalker.lp@libero.it