Un fine settimana di escursioni, attività didattiche e dimostrazioni per avvicinare il pubblico alla conoscenza delle grotte e della speleologia. Sabato 30 settembre e domenica 1 ottobre per le Giornate Nazionali Della Speleologia.

“Venite a conoscere la nostra passione”: è questo lo slogan e la finalità delle Giornate che la Società Speleologica Italiana, l’Associazione Grotte Turistiche Italiane, il Club alpino italiano e il Corpo Nazionale di Soccorso Alpino e Speleologico promuovono in molte località italiane.

Gli appuntamenti, organizzati da gruppi, associazioni, federazioni regionali e grotte turistiche, sono rivolti al grande pubblico, per permettere a tutti di avvicinarsi al mondo delle grotte, delle esplorazioni e degli studi del vuoto sotterraneo.

Sono in programma visite guidate, proiezioni di audiovisivi, escursioni in territori carsici, ipogei naturali e artificiali, dimostrazioni tecniche, laboratori e attività ludiche per ragazzi.

Per gli organizzatori si tratta di “giornate che intendono far conoscere il mondo sotto i nostri piedi, per valorizzare le cavità naturali e artificiali, ovvero le opere dell’uomo legate agli acquedotti, alle miniere, a luoghi di culto nascosti e molti altri siti di valore storico e culturale.

Le giornate puntano a presentare la speleologia nella sua giusta luce, come disciplina di conoscenza e sistema di sicura corretta frequentazione del mondo sotterraneo. La salvaguardia è un tema centrale. Salvaguardare le grotte significa preservare straordinarie testimonianze del tempo e anche un habitat unico di biodiversità. Inoltre, vuol dire mettere al sicuro le acque carsiche, risorsa primaria e sempre più decisiva per la stessa vita dell’uomo”.