Bolca (Verona) – Bolca ci prova, dopo decenni di abbandono dei campi. Non solo alpeggio, non solo allevamenti, l´agricoltura può tornare ad essere una risorsa, come lo fu nel passato. Negli anni ’60 la coltivazione della patata segnò la fortuna agricola dell’area montana nei territori di Bolca.

La località dei Monti Lessini in comune di Vestenanova, adagiata nell’alta Val d’Alpone, è nota fin dalla metà del XVI secolo per gli straordinari fossili di pesci. Ma non solo i fossili sono motivo di vanto e di celebrità per la piccola frazione di Vestenanova.

Per questo nasce la Festa dedicata al ghiotto tubero, che quest’anno si svolgerà dal 12 al 13 settembre e prevede la mostra, le degustazioni e la possibilità di acquistare le famose patate ed i prodotti tipici della zona, oltre a musica folcloristica, convegni e teatro.

La patata di Bolca è un prodotto di nicchia perché il terreno di origine vulcanica di questo territorio conferisce alle patate singolari caratteristiche alimentari e un sapore inconfondibile, ben si adattano inoltre ai climi freddi di montagna.

Due imperdibili giorni di gusto e tradizioni, con tanti stand gastronomici e appuntamenti a tema!