Tempo di lettura: 1 minuto

L’ottenimento della patente per le persone affette da DSA è regolato da norme specifiche.

Sul tema si può consultare la circolare Prot. Div6 98013 del 25 ottobre 2007 (che ha modificatola circolare  Prot.n. 15175 del 6 luglio 2006) con cui il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti dispone che:
“i candidati al conseguimento delle patenti di guida delle categorie A e B  e della sottocategoria A1 affetti da dislessia potranno fruire dei files audio durante la prova di teoria, allegando alla documentazione di rito, oltre al certificato di uno dei sanitari di cui all’art. 119, comma 2, del  Decreto Legislativo del 30 aprile 1992, n.285 “Nuovo Codice della Strada” (o laddove ricorrano i presupposti, della commissione medica locale) un certificato di un medico neuropsichiatra in cui e’ specificamente attestato che il candidato ”e’ affetto da disturbo specifico di apprendimento della lettura (o dislessia) e/o scrittura (o disortografia)”.
Coloro che necessitano dell’utilizzo della sintesi vocale potranno usufruirne evitando il controllo della commissione medica che ai sensi della precedente circolare 15175 avrebbe dovuto valutare l’idoneità psichica alla guida .

Si precisa che dal 6 luglio 2006, con l’introduzione della modalità informatica, non è più possibile ottenere l’esame per la patente di guida in forma orale.

CONDIVIDI
Assolo DSA Vallecamonica
L’Associazione Assolo non ha scopo di lucro e persegue esclusivamente finalità di solidarietà nel campo dei disturbi specifici dell'apprendimento. Essa presta la propria attività di volontariato prevalentemente a favore dei soggetti e delle loro famiglie, al fine di elaborare, promuovere e realizzare iniziative socio-educative, culturali e di sostegno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *