Tempo di lettura: 2 minuti

Pescarolo ed Uniti (CR) – Curato direttamente dall’attiva Presidente dell’ANCR sezione “M.O.V.M. S.Ten. R. Ruggeri“, il Notiziario 2021 ha principalmente l’obiettivo di ricordare la celebrazione del 4 novembre e il momento del Centenario della traslazione della salma del Milite Ignoto al sacello dell’Altare della Patria.

Il comunicato che ne ha dato notizia, per la sua importanza particolare, oltre che ai soci è stato distribuito nei vari esercizi pubblici. Un doveroso grazie va all’Amministrazione Comunale per le fotocopie e al giovane del servizio civile Matteo Stradiotti per la collaborazione nella preparazione.

Cerchiamo di sintetizzarne il contenuto con il quale la Presidente Laura ha voluto trasmettere un messaggio alla cittadinanza per informare sui due importanti momenti che l’Associazione ha programmato in collaborazione con l’Amministrazione Comunale e riguardanti la commemorazione della ricorrenza del 4 novembre e l’importante viaggio a Roma. Ed è proprio nella prima pagina che si ricorda il Centenario del Milite Ignoto (1921/2021).

Tra le altre informazioni Laura riporta i messaggi inviati, in occasione dell’inizio dell’anno scolastico, prima agli alunni della scuola primaria e successivamente alla Scuola dell’Infanzia per la consegna del tricolore alle rispettive scuole. Nella pubblicazione anche una foto della consegna alla primaria, avvenuta nella mattinata di lunedì 13 settembre, mentre la stessa cerimonia si svolgerà nella mattinata del 4 novembre presso la Scuola dell’Infanzia, dove nel frattempo i volontari ANCR, in accordo con il Sindaco, hanno provveduto alla posa dell’apposito pennone.

Poi, con l’obiettivo di raggiungere un totale coinvolgimento di insegnanti e alunni della scuola primaria, sono stati realizzati disegni, poesie, testi sull’importante tema del Milite Ignoto, che la sezione ha inoltrato a tutti una proposta di lavoro, allegando una nota riportata nel comunicato e riguardante l’iter burocratico che portò poi e alla motivazione della Decorazione del Milite Ignoto con il Regio Decreto del 1° novembre 1921.

Nella stessa, Laura ricorda l’invito, fatto a suo tempo dallo Stato, per un coinvolgimento di tutte le Amministrazioni Comunali per il conferimento della cittadinanza onoraria al Milite Ignoto e ricordarlo, per chi volesse, con una corona d’alloro a Roma. Così si è arrivati ad un apposita delibera del Consiglio comunale per il primo adempimento alla programmazione di un viaggio a Roma per portare la corona d’alloro, benedetta in occasione del 4 novembre al monumento comunale di via Roma e dove si spera il meteo consenta anche l’esposizione dei lavori fatti dalla scuola.

Il Notiziario riporta poi il comunicato per le celebrazioni e si conclude con una sintesi di quello che fu il percorso, iniziato nel 1920 con la proposta del Generale Giulio Douhet, presentata poi alla Camera nel 1921 e che si concluse il 4 novembre 1921 con la tumulazione nel sacello posto sull’Altare della Patria, con la motivazione: “Degno figlio di una stirpe prode e di una millenaria civiltà, resistette inflessibile nelle trincee più contese, prodigò il suo coraggio nelle più cruenti battaglie e cadde combattendo senz’altro premio sperare, che la vittoria e la grandezza della Patria. 24 Maggio 1915- 4 Novembre 1918“.