Tempo di lettura: 2 minuti

Padernello, Brescia. Cultura, solidarietà sociale a favore del territorio e il bene di una comunità, è questo che accomuna la visione della Fondazione del Castello di Padernello e la Fondazione Cogeme, concetti contenuti nello studio, divenuto una pubblicazione, che sdarà presentato in castello sabato 23 marzo alle ora 10.

Un momento per fare il punto del progetto, la Fondazione  Cogeme illustrerà la pubblicazione “Pianura Sostenibile dedicata ai primi dieci anni di lavoro (2008-2018) attraverso voci autorevoli e proposte di riflessioni per il domani. Inoltre, durante l’incontro, viene presentato il nuovo programma “Pianura Sostenibile 2019-2021” con la sottoscrizione del protocollo d’intesa da parte dei Comuni.

Il progetto “Pianura sostenibile” ha avuto fin dalla sua origine un’attenzione particolare al tema della sostenibilità. Ciò è avvenuto attraverso una visione strategica d’area vasta, come testimoniano il titolo dato al progetto stesso, oltre che lo strumento giuridico dell’accordo di collaborazione, che ha unito i Comuni interessati con l’elasticità della geometria variabile.

Pianura sostenibile, nel corso dei suoi 10 anni di vita, ha cercato di avvicinare, in modi sempre nuovi, aspetti emergenti che fossero d’interesse per gli amministratori comunali e la collettività. Il tema del monitoraggio socio-ambientale, sviluppato con costanza per aiutare gli amministratori a orientare le proprie scelte di pianificazione, anche attraverso la Valutazione ambientale strategica (VAS), è stato spesso affiancato da approfondimenti tematici.

Di seguito sono presentati brevemente l’origine e la storia del progetto “Pianura sostenibile” insieme alle attività che lo hanno caratterizzato. In particolare viene dato rilievo ai temi del consumo di suolo, del benessere equo e sostenibile delle città e del rapporto tra salute e ambiente urbano.

Il programma.