Mi scrive Picaj, maschio, 38 anni, mano destra

grafo_picaj

Questa personalità è, da quanto risulta attraverso l’analisi grafica, abbastanza ansiosa, ma in un modo curioso: non è COSTANTEMENTE in ansia, va a PERIODI. Sarebbe interessante effettuare una ricerca, per vedere se è metereopatico, cioè, se le condizioni climatiche influiscono negativamente o positivamente su Picaj.

Mal di testa, ma anche nervosismo, o reattività non motivata, in caso di maltempo, pioggia, vento, nuvolaglie nel cuore ed in cielo; gioia, euforia, battute scherzose e solarità col tepore dell’Astro. Può essere un’idea, no?

Quanto alle caratteristiche personali, la grafia rivela:

  • capacità di apprendere al massimo livello
  • desiderio di conoscenza, con curiosità anche in settori “anomali”
  • scontrosità massima, quando Picaj senta in pericolo, o minacciato, il proprio “senso dell’Io”
  • orgoglio nelle emozioni, anche di tipo sessuale
  • difficoltà nell’autocritica, ma capacità di instaurarla efficacemente
  • scontrosità.

E qui servirebbe un discorsetto sull’affettività: così come è curioso e capace di apprendere, Picaj potrebbe essere accogliente a livello di affettività. Invece, è in lui una remora di base, una cautela non chiara, nel non voler dar tutto di sé. Nel non lasciarsi andare, in piena fiducia, nei confronti di chi gli sta accanto.

E’ un peccato, perché Picaj ha un vero e proprio tesoro emozionale/sensuale da condividere. La cautela, la piccola diffidenza gli impediscono di vivere serenamente. E’ il cambiamento che ha notato, nella la scrittura della “n” e della “m”. E’ passato da fiducia a cautela.

Poiché è una caratteristica acquisita (sia dall’educazione infantile, sia dalle problematiche che la vita ci rovescia addosso, nel suo iter) razionalizzando la cosa può riacquistare la vera gioia del vivere, globale e sostanziale.

  • ingegnosità: Picaj ha un dono che non è frequente (per quanto, spesso lo abbia riscontrato in chi scrive a Popolis: non ci sarà, forse, una diretta correlazione tra chi è ingegnoso e chi si vuol conoscere tramite la grafia?). L’ingegnosità creativa consiste nella capacità di avere due cose semplici e nel costituirne una complessa. Lui può. Sprecare questa dote è un delitto.
Anna Grasso Rossetti
Dopo l'insegnamento mi sono dedicata alla libera professione di: psicologa, perito grafico, esperto del segno presso i Tribunali, docente di psicologia della scrittura, di comunicazione fattiva e tecniche di rilassamento, consulente in Sessuologia, psicologa dello Sport. Sono iscritta al Collegio Lombardo Periti Esperti e Consulenti.