Tempo di lettura: < 1 minuto

La pittura en plein air costituisce un’appagante caccia cromatica, in grado di procurare grandi soddisfazioni a chi la pratica.

Per quanto oggi il genere del paesaggio non sia più “alla moda” e non incontri il gusto del mercato, l’esperienza dei dipinti dal vero è un banco di prova e una palestra anche per chi sceglie altre tecniche, stili o modalità espressive.

Non dobbiamo dimenticare che, in genere, i grandi astrattisti sono stati, precedentemente, pittori figurativi di grandissimo livello. Astrarre del resto ha un significato parzialmente simile a estrarre.

Anche chi ha intenzione di affrontare un percorso aniconico risulta più solido e convincente se estrae il proprio percorso cromatico dalla realtà, assecondandola od opponendosi ad essa, con quella profonda cognizione di causa che nasce dal confronto con il vero.