Verona – “Porto il velo, adoro i Queen” di Luisa Porrino [Italia, 2016 – 81 minuti] fa riflettere su una realtà tanto vicina a noi quanto sconosciuta.

L’Islam è un mondo complesso, sempre più spesso oggetto di semplificazioni e pregiudizi. Il punto di vista delle donne musulmane è pressoché assente dal dibatto pubblico.

Sumaya (blogger, prima musulmana eletta Consigliere al Comune di Milano), Takoua (romana, autrice di fumetti e graphic novel), Batul (Medico Psichiatra di Trento), sono tre donne musulmane, italiane emancipate, ironiche e consapevoli delle proprie opinioni.

Attraverso interviste e sequenze girate nella loro quotidianità forniscono un inedito e vivo ritratto delle giovani donne musulmane che vivono oggi in Europa. Attraverso le loro parole si dipanano le tematiche che più infiammano, ormai da anni, il dibattito sulle relazioni tra il mondo musulmano e quello occidentale.