Tempo di lettura: 2 minuti

Collio, Val Trompia, Brescia. Lampada e piccone per secoli sono stati gli inseparabili compagni di lavoro dei minatori della Val Trompia, per infilarsi nei “medoli”, l’antico nome che in valle davano alle miniere.

La miniera di S. Aloisio di Collio in Val Trompia, recentemente ristrutturata offre due affascinanti e avvincenti percorsi: “Miniera Avventura” ed il “Trekking Minerario” ed inoltre, grazie all’ allestimento museale costituito da pannelli informativi e installazioni, si può seguire passo dopo passo il percorso del minerale dalla cernita fino all’arrostimento ed alla raccolta nei silos.

È in questo ambiente che sabato 1 Settembre, negli spazi dell miniera Sant’Aloisio, vi aspetta un’esperienza unica: una visita guidata nei meandri della terra e a seguire un pranzo cucinato dallo chef Mauro Lazzari della Trattoria Tamì servito dai ragazzi della Cooperativa Fraternità Impronta. Durante il pranzo l’Associazione Teatro Terre di Confine si esibirà in una performance teatrale dedicata ai “Racconti di Valle”.

L’evento, organizzato nell’ambito del Circuito Valli Accoglienti e Solidali, rientra in un pacchetto di experience volte a promuovere iniziative di turismo sostenibile e responsabile nell’ambito del Progetto AttivAree Valli Resilienti.Buio, fatica e polvere pesante come il ferro delle rocce che si cementava nei polmoni, un lavoro duro per riscattare una vita migliore per la famiglia tra le montagne. La storia millenaria, che ha forgiato lo sviluppo della Val Trompia, si è esaurita come i filoni ferrosi nel secolo scorso. Gli ultimi minatori triumplini sono usciti dalla miniera di S. Aloisio nel 1985, l’imponente struttura della miniera è rimasta chiusa sino alla recente ristrutturazione e la riconversione del complesso minerario in un museo attivo con nuove e avvincenti proposte turistiche e didattiche.

Il programma della giornata:
11.30 – visita guidata
12.30 – pranzo con performance

Il costo dell’evento è di € 50,00 
(visita+pranzo+performance)

Menù “Ritorno al Territorio”:

aperitivo di benvenuto
Salame al coltello della Valtrompia
Nostrano Valtrompia DOP
Polpettine rustiche Tamì
Focaccia con Fiordilatte della Valtrompia e Speck croccante
Parmigiana con Scamorza della Valtrompia e Stracciatella fresca
Involtino di Zucchine e formagella
Trote dei Ruscelli e Laghetti del Maniva su Passatina di Ceci

menu servito al tavolo
Sformatino al Tartufo Nero del Territorio su fonduta di Vaia
Carnaroli con Porcini Freschi dei nostri boschi e Formagella di Collio
Quadrotto di Vitella con salsa al Fois Gras , polenta bresciana
e cremoso di patate al Burro di Bagoss
Gelato di malga alla Fior di Latte su Meringa fatta in casa

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *