Tempo di lettura: 4 minuti

Nella 1ª giornata di ritorno del campionato di serie D girone A1 torna al comando dopo lo stop di settimana scorsa per il turno di riposo la Sintostamp Tazio Magni Gussola (Mazza 19) che vince senza grossi problemi tra le mura amiche contro il pericolante Sustinente (Masenelli 24) e stacca di 2 punti il River Orzinuovi (Mombelli 21) che a sorpresa cede in trasferta sul campo del neopromosso Trenzano (Picuno 26) e viene raggiunto dalla Ferraboli Prevalle (Bellandi 16) che fa suo il derby bresciano contro il fanalino di coda Padernese (Negroni 16). Alle loro spalle troviamo il sorprendente Trenzano che stoppa a sorpresa l’ex capolista River Orzinuovi e che a sua volta precede la Pentavac Chiari che ha osservato il turno di riposo. A chiudere la classifica i mantovani del Sustinente ed il fanalino di coda Padernese, ancora all’asciutto.

Gussola (CR) – Reduce dal turno di riposo del turno precedente la Sintostamp Tazio Magni Gussola riprende la marcia e complice il ko esterno dell’ex capolista River Orzinuovi sul campo di Trenzano, i ragazzi di coach Testi si riportano da soli al comando dopo la netta affermazione casalinga contro il pericolante Sustinente con il punteggio finale di 97 a 71.

Come già accaduto nella gara di andata Bodini e compagni partono forte arrivando a toccare un vantaggio di 20 lunghezze, poi ridotto a 15 dai virgiliani che chiudono il 1° quarto doppiati, sul risultato di 30 a 15. Nei restanti 3 quarti il copione non cambia con la Sintostamp sempre avanti con vantaggi intorno alle 30 lunghezze e con 5 rossoblu in doppia cifra trascinati da Mazza autore di 19 punti. Per gli ospiti non sono bastati i 24 punti di Masenelli, top scorer della serata.

SINTOSTAMP TAZIO MAGNI GUSSOLA-SUSTINENTE 97-71
PARZIALI: 30-15, 55-32, 77-48
SINTOSTAMP TAZIO MAGNI GUSSOLA: Mazza 19, Carboni n.e., Carminati n.e., Zerbini 5, Marenzi 18, Moscatelli 15, Parmigiani, Silocchi 13, Anadotti, Petrolini 14, Bodini 11, Sereni 2. All.: Testi.
Uscito per 5 falli: Mazza.
SUSTINENTE: Grande 10, Belladelli, Riccò 7, Malavasi n.e., Masenelli 24, Rizzi 8, Bianchi, F.Ferrari 13, Mazzola n.e., Moretti, Bianchini 9. All.: I.Ferrari.
Nessuno uscito per 5 falli, falli antisportivi a Bianchi 7′ e Rizzi 35′.
ARBITRI: Cabrini di Brescia e Gandini di Azzano Mella (BS).


Nella 1ª giornata di ritorno del campionato di serie D girone A2 continua la marcia solitaria della capolista Iseo (Verga 16) che priva di Sgrelli e dei fratelli Staffiere passa nei secondi finali sul campo del pericolante Offanengo (Sgarbazzini 17) e mantiene 2 punti di vantaggio sull’Antica Farmacia Scuola Treviglio (Invernizzi 22) che si aggiudica il derby contro i cugini dell’Ingrocer Mombrini Caravaggio (Ciani 20) che a loro volta precedono un’altra compagine orobica ovvero Cologno al Serio (Zanetti e Rota 8) che a sua volta vince il derby contro il fanalino di coda Sebino Villongo (Chies 20) e che rimane staccato di soli 2 punti da Offanengo.

Offanengo (CR) – Grossa occasione sciupata dal pericolante Offanengo che davanti al pubblico amico cede nei secondi finali al PalaCoim contro la capolista Iseo con il punteggio finale di 46 a 50.

La gara equilibrata per tutti e 40′ ha visto il netto dominio delle difese sugli attacchi in giornata no. Come già accaduto nelle ultime uscite la squadra di coach Soffiantini priva degli infortunati Tiramani e Terpstra parte bene contenendo le sfuriate dei sebini privi degli indisponibili Sgrelli ed i fratelli Staffiere, aggregati alla compagine di serie C Gold. Dopo aver chiuso in vantaggio il 1° quarto sul 12 a 9, il match si mantiene sui binari dell’equilibrio ma con gli attacchi sempre in difficoltà, si arriva così all’intervallo che vede ancora i cremaschi avanti di sole 2 lunghezze sul risultato di 23 a 21.

Ad inizio ripresa nonostante le basse percentuali da ambo le parti, Offanengo viene punita dapprima con un fallo tecnico sanzionato alla panchina e poco dopo al rientrante Fontana. Iseo approfitta delle difficoltà della squadra di casa e guadagna un vantaggio di 4 lunghezze, ma i sebini non riescono ad allungare ed i padroni di casa agguantano la parità chiudendo la 3ª frazione sul 36. Nell’ultimo quarto Sgarbazzini il migliore dei suoi tiene avanti i suoi, ma come già accaduto nel minitempo precedente subiscono un secondo fallo tecnico comminato a Fontana che viene giustamente espulso. Iseo ne approfitta ancora per riportarsi a +4, ma con la forza della disperazione i padroni di casa grazie ad una tripla di Pisacane si riportano a -1 a pochi secondi dal termine, ma sul capovolgimento di fronte subiscono con una tripla che chiude in maniera definitiva la gara, lasciando ancora una volta l’amaro in bocca alla compagine di casa ancora alla ricerca del 1° successo interno.

OFFANENGO-ISEO 46-50
PARZIALI: 12-9, 23-21, 36-36
OFFANENGO: Bissi 5, Spoldi 5, Broglia, Gaudioso, Sgarbazzini 17, Fontana 6, Pedretti 6, Fatello 3, Galli, Pisacane 4. All.: Soffiantini.
Nessuno uscito per 5 falli, falli tecnici alla panchina e Fontana (2) che viene espulso.
ISEO: Buizza 2, Bosio, Verga 16, Zubini 12, Giudici 5, Piva 8, Capoferri, Corridori 1, Gardin, Abrami, Del Buono 5. All.: Zani.
Nessuno uscito per 5 falli.