Tempo di lettura: 2 minuti

Desenzano (Brescia) – La primavera è arrivata e Desenzano del Garda la inaugura con una serie di iniziative “green”, a cura dell’Assessorato all’Ecologia e all’Ambiente guidato da Maurizio Maffi.

Continua così l’impegno dell’amministrazione a favore della tutela ambientale e della riduzione dell’inquinamento energetico e atmosferico. Come testimoniato dagli oltre 800 nuovi alberi autoctoni piantumati nel comprensorio di Desenzano con capacità di assorbimento della CO2 e delle polveri sottili, dal premio nazionale vinto lo scorso dicembre (ex aequo con Trento) come comune virtuoso per la mobilità sostenibile e il progetto di efficientamento energetico dell’illuminazione pubblica ormai completato.

L’ORA DELLA TERRA 2017
Sabato 25 marzo, il Comune di Desenzano aderisce per il quinto anno consecutivo all’invito mondiale promosso dal Wwf, “L’Ora della Terra”, iniziativa volta a scuotere le coscienze del pianeta e a coinvolgere milioni di persone per modificare le abitudini individuali e rallentare insieme il cambiamento climatico a favore di un positivo cambiamento globale.

L’illuminazione del castello verrà spenta per un’ora, dalle 20.30 alle 21.30, in segno di adesione alla campagna mondiale promossa sul territorio dal Wwf Brescia-Bergamo contro il cambiamento climatico. Con l’occasione, dalle ore 20 alle 22, ci sarà un’apertura serale della mostra orto-botanica “Seduzione Repulsione. Quello che le piante non dicono”, allestita in castello fino al 2 aprile a cura dalla rete Orti botanici della Lombardia e dall’associazione Airone Rosso. Saranno proiettati a tema durante la serata, nel salone Gino Benedetti.

LA POTATURA DEGLI ALBERI.
A conclusione degli incontri sulla gestione dell’orto per l’autoproduzione domestica, sempre sabato 25 marzo alle 14 presso il “frutteto della vita” all’interno del Parco del laghetto si terrà una lezione teorico-pratica sulla potatura degli alberi, coordinata da Luigi Cristini dell’Azienda Floragiardini. La partecipazione è libera.

AMIANTO
È in programma per mercoledì 5 aprile alle 20.45, a Palazzo Todeschini, un importante incontro pubblico dal titolo “Amianto. Dove eravamo rimasti?”. La conferenza si inserisce nel percorso, avviato a partire dal 2013, per censire e mettere in sicurezza i manufatti pubblici e privati contenenti amianto. Come prevede la normativa, il Comune di Desenzano ha svolto tramite una ditta specializzata una mappatura aerea del territorio che ha documentato le coperture in amianto tuttora presenti. Con il contributo di aziende del settore e di un medico della ASST del Garda, verranno presentati i risultati e analizzati i possibili rischi per la salute.

SEDUZIONE REPULSIONE
Continua fino al 2 aprile la mostra orto botanica visitabile in castello “Seduzione Repulsione – quello che le piante non dicono” (apertura: sabato, domenica e festivi ore 10.30-12.30 e 15-17.30; martedì 10-30-12.30; ingresso libero).

Tra le iniziative collaterali sabato 1 aprile alle ore 15 saranno presentati i libri “Erba volant. Imparare l’innovazione dalle piante” di Giorgio Perazza (presente l’autore) e “Orti botanici. Eccellenze italiane” di Marina Clauser e Pietro Pavone, con l’intervento di Patrizia Berera.

A tutti i partecipanti verrà consegnata una copia omaggio del volume. La mostra si chiuderà domenica 2 aprile alle ore 15, sempre in castello, con una caccia botanica al tesoro per bambini dai 6 ai 12 anni.

CONDIVIDI
Laura Simoncelli
Dopo il diploma di liceo scientifico, si laurea all’Univeristà Cattolica di Brescia nel 2004 in Lettere e Filosofia. Collabora con Fondazione Civiltà Bresciana e Bresciaoggi con stesura di articoli sportivi, cronaca e tempo libero. Dal 2004 al 2017 fa parte della redazione di popolis. E’ docente di italiano e storia presso le scuole medie e superiori

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *