Tempo di lettura: 1 minuto

Verona – Si apre la bella stagione e rinasce la voglia di uscire, di girare per i centri storici delle nostre belle città e, perchè no, di visitare mostre e partecipare ad eventi.

Ecco allora una mostra che unisca in un solo evento di primavera pittura, ricami, e l’arte raffinata e antica del macramè, la tecnica dei nodi decorativi la cui origine risale al IX sec. a.C dal popolo degli assiro babilonesi…

Poi abbigliamento, ceramica raku (una tecnica di costruzione e di cottura giapponese per la fabbricazione di ciotole per la cerimonia del te), candele vegetali, oggetti in legno, borse a maglia, mosaico e tanto altro.

Non mancheranno, infatti, i bijou, la scultura, l’artigianato creativo, manufatti in feltro, lavorazioni all’uncinetto, l’arte della maglia, la pasta di mais e i suoi utilizzi, il mondo delle incisioni e dei monili.

E’ la primavera dell’Arsenale che nell’ultimo fine settimana di marzo invita tutti gli appassionati di oggettistica, e non solo, a visitare la splendida città di Giulietta e Romeo approfittando di un percorso artistico-artigianale da non perdere.

 

CONDIVIDI
Laura Simoncelli
Dopo il diploma di liceo scientifico, si laurea all’Univeristà Cattolica di Brescia nel 2004 in Lettere e Filosofia. Collabora con Fondazione Civiltà Bresciana e Bresciaoggi con stesura di articoli sportivi, cronaca e tempo libero. Dal 2004 al 2017 fa parte della redazione di popolis. E’ docente di italiano e storia presso le scuole medie e superiori

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *