Tempo di lettura: 3 minuti

Bassa Bresciana. Cos’hanno in comune un prelibato piatto da chef e una bella fotografia? Sbologna (1)emplice: la composizione, il primo per gli ingredienti, la prelibatezza e la presentazione. La seconda  per la combinazione tra i soggetti, i colori e l’emozione che provoca nell’osservatore rendendolo partecipe della fotografia. Il difficile è saperle realizzare entrambi con abilità.

Pamela Mussio eccelle in ambedue le discipline ed ha saputo unire la passione per la cucina con quella della fotografia, passione che la vista sul podio nel concorso “Il pacchero solitario”, indetto dal blog Celiacaperamore.

Si è aggiudicata il primo premio che gli è valso, oltre al podio, un pernottamento al Duke Hotel nel quartiere Parioli a Roma e una scelta di ottimo vino. L’obiettivo era quello di inventare una ricetta che potesse rendere il pacchero senza glutine appetibile e fotogenico.

Il primo posto non è una novità per Pamela che si è già aggiudicata,  nonostante la giovane età, premi a livello nazionale. I criteri valutati sono stati: creatività, presentazione e fotografia, in un concorso che ha visto la partecipazione di concorrenti da tutta Italia.

Cuoca raffinata, brava fotografa e blogger. Sul suo blog: Le ricette di Ciccia Bacilla, Pamela svela i suoi segreti in cucina, presentati con splendide fotografie.

Mani d’oro in cucina e un occhio fotografico di affinata eleganza sono doti che Pamela si è guadagnata con passione e determinazione. Arrivare all’espac4pressione più alta in due  discipline così distanti fra loro, richiede un unico valore aggiunto che risiede solo nell’animo femminile, i piatti e le foto di Pamela entrano in una dimensione più alta che si avvicina all’arte.

Passione per le ricette sono ereditate dalla nonna in cascina: – credo che la mia passione per la cucina sia nata proprio in quei momenti – racconta Pamela – con la pasta fresca fatta in casa, la polenta sul fuoco e le torte a fine pasto –

Ha raffinato la tecnica della fotografia , mezzo per illustrare le ricette sul suo blog, ai corsi organizzati dalla fondazione Dominato Leonense. Ora con lo stesso rigore si sta dedicando alla ricerbologna (2)ca di ricette senza glutine, senza lattosio, senza uova; ricette puntualmente pubblicate sul suo blog e paradiso culinario per i celiaci. Scoprendo un mondo di sapori e di prodotti e per dirla come  Julia Child, cuoca e scrittrice, ‘Impara a cucinare, prova nuove ricette, impara dai tuoi errori, non avere paura. Ma soprattutto divertiti‘.

Originaria della Bassa Bresciana, Pamela, dopo il diploma commerciale ha continuato gli studi dedicandosi all’area socio politica e all’area socio economica, frequentando l’università di Padova prima e di Reggio Emilia successivamente. Uscita da casa dopo il diploma, sposata poco più che ventenne, ha pamelasvolto mille lavori e incrociato mille passioni fino a diventare tutor di diritto ed economia per ragazzi delle scuole superiori e blogger dal 2015.

Negli anni ha coltivato la passione per la cucine, la ricerca di nuove ricette e poi per la fotografia. Attualmente collabora con una start up di prodotti locali ( Bioloc) e fa parte del gruppo amministratori della pagina di ricette vegetariane GialloZafferano.

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *