Modena – Anche quest’anno la Galleria Civica partecipa al progetto Level 0, che si appresta a festeggiare il suo quinto compleanno.

Level 0 è un progetto che trova in ArtVerona e nella collaborazione dei direttori di musei e istituzioni d’arte contemporanea un’occasione di supporto e visibilità per gli artisti in fiera.

I direttori dei 10 musei coinvolti quest’anno – Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci di Prato, Galleria Civica di Modena, Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea A. Forti – Palazzo della Ragione di Verona, Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma, Kunst Merano Arte di Merano, Mart di Trento e Rovereto, Museion di Bolzano, Museo Civico di Bassano, Museo del Novecento di Milano e Palazzo Ducale di Mantova – hanno individuato uno o più artisti, impegnandosi a promuoverli entro il 2018 all’interno della loro programmazione attraverso un talk, una presentazione o una mostra: modalità semplici ma funzionali, destinate a un pubblico allargato che ama essere informato sulle ricerche della nostra contemporaneità.

La scelta della Galleria Civica di Modena è caduta su Discipula, proposto in fiera da MLZ Art Dep di Trieste. Discipula è un collettivo operativo nel campo della ricerca visiva contemporanea fondato da MFG Paltrinieri, Mirko Smerdel e Tommaso Tanini nel 2013. Attraverso l’intreccio di diverse pratiche – progetti espositivi ed editoriali, performances, lectures e workshops – Discipula esplora il ruolo e il significato delle immagini nel contesto mediatico contemporaneo. Il lavoro del collettivo guarda alle immagini come strumenti di controllo nella coscienza politica ed economica e ne indaga il potere percettivo che agisce sullo spettatore. I loro progetti invitano a riconsiderare il valore delle immagini e a riconoscere i significati che si nascondo dietro l’ideologia della comunicazione.

Dal 2013 ad oggi Discipula ha esposto in numerose mostre personali e collettive in Italia e all’estero tra cui Centre Photographie Geneva, Krakow Photomonth, Unseen Photo Fair – Amsterdam, Photo 50 – London Art Fair, Matildenhöhe Darmstadt, FORMAT Festival – Derby, Kunsthalle Budapest, Tokyo Institute of Photography. Ha inoltre ricevuto premi nazionali (Premio Fabbri 2016, Premio Bastianelli 2015, Premio Pesaresi 2014) ed internazionali (Les Rencontres d’Arles, Author Book Award 2015).