E’ stata pubblicata la call 2015 del Programma Ambient Assisted Living AAL, con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita delle persone anziane nelle loro case con il contributo delle soluzioni basate sulle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ICT).

L’iniziativa mira allo sviluppo di soluzioni ICT che sostengano i più anziani nel vivere più a lungo in modo indipendente e attivo, a livello personale e nella società. Le domande devono essere presentate da un consorzio composto da almeno 3 (massimo 10) soggetti provenienti da paesi diversi e comprendere almeno un business partner, almeno una PMI (che può costituire il partner commerciale) e un utilizzatore finale. La durata dei progetti deve essere compresa tra 12 e 36 mesi.

Ogni paese europeo, aderente al Programma, finanzierà i propri partecipanti, se partner di progetti vincenti, secondo le regole nazionali. La dotazione finanziaria a disposizione è pari a 33,9 milioni di euro. Ricordiamo che è previsto l’Infoday per la presentazione del bando il 11 marzo a Bruxelles.

Le domande possono essere presentate entro il 28 maggio.