Tempo di lettura: < 1 minuto

Ci sono 80 milioni di euro per le imprese del settore agricolo che effettuano nuovi investimenti. I fondi sono stati stanziati dalla Regione Lombardia sulla misura 4.1 del Programma di Sviluppo Rurale.

L’intervento consente di finanziare ad esempio le spese relative alla costruzione o ristrutturazione di fabbricati rurali e di strutture per lo stoccaggio, le nuove serre e tunnel; l’impianto e colture arboree specializzate e/o di piccoli frutti; adeguamenti impiantistici, l’acquisto di nuove macchine, impianti e attrezzature, strumentazioni informatiche.

E’ previsto un contributo in conto capitale che varia dal 35% al 55% della spesa ammissibile sulla base del tipo azienda (condotta da giovane o da non giovane) e della ubicazione dell’azienda del richiedente (zona non svantaggiata o zona svantaggiata di montagna).

Lo sportello per la presentazione delle domande resterà aperto dal 13 luglio 2016 fino al 23 settembre 2016. Per l’accesso al finanziamento le domande saranno ordinate in due graduatorie regionali decrescenti, una inerente alle “aziende di montagna” (con riserva di 20 milioni di euro) e una inerente alle “aziende non di montagna”.

GFINANCE opera da oltre 25 anni nel settore della finanza agevolata a fianco delle imprese e della pubblica amministrazione. Offre la propria consulenza per il reperimento di risorse finanziarie e di fondi pubblici, con l’attivazione e la gestione di strumenti regionali, nazionali e comunitari di finanza agevolata. Si è specializzata in ambiti che godono di particolare attenzione e rappresentatività: manifatturiero, energia e ambiente, agroalimentare, ict, smart city, welfare e salute.