Tempo di lettura: 1 minuto

I produttori di vino che realizzano attività promozionali all’estero possono beneficiare di un contributo a copertura del 50% delle spese. A disposizione vi sono 3 milioni e 184 mila euro a valere sul Programma nazionale di sostegno per il settore vitivinicolo.

L’intervento consente di spesare fino alla metà dei costi sostenuti per attività di promozione e pubblicità, la partecipazione a manifestazioni, fiere ed esposizioni di importanza internazionale, e la realizzazione di campagne di informazione.
Le attività promozionali devono riguardare Paesi extra europei.

Possono presentare istanza alla Regione Lombardia le organizzazioni professionali e interprofessionali, i Consorzi di tutela vini a Denominazione d’origine, i produttori vitivinicoli singoli o associati e loro organizzazioni, le reti di impresa.

L’importo massimo di contributo è fissato in 800 mila euro.

La richiesta deve essere effettuata entro il 20 agosto.

CONDIVIDI
GFinance
GFINANCE opera da oltre 25 anni nel settore della finanza agevolata a fianco delle imprese e della pubblica amministrazione. Offre la propria consulenza per il reperimento di risorse finanziarie e di fondi pubblici, con l’attivazione e la gestione di strumenti regionali, nazionali e comunitari di finanza agevolata. Si è specializzata in ambiti che godono di particolare attenzione e rappresentatività: manifatturiero, energia e ambiente, agroalimentare, ict, smart city, welfare e salute.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *