E’ stato approvato l’invito a manifestare interesse alla presentazione di progetti di promozione dell’internazionalizzazione delle imprese dell’Emilia-Romagna.

Ad essere interessate le associazioni imprenditoriali, le Camere di commercio italiane o estere, università, Strutture di ricerca industriale, centri per l’innovazione e trasferimento tecnologico accreditati, enti locali e Fondazioni.

La manifestazione d’interesse si riferisce alla seconda annualità ddel programma “Bricst plus 2013-2015”, e intende raccogliere proposte di progetti per la promozione del sistema produttivo regionale rivolti ai paesi “Bricst” (come Brasile, Federazione Russaa, India, Cina, Sudafrica, Turchia) ed ai “Next 11” (come Messico, Perù, Corea del Sud, Thailandia, Bangladesh e Nigeria), senza dimenticare i mercati più tradizionali per i settori tipici del Made in Italy.

I progetti selezionati saranno cofinanziati dalla regione fino a un 50% delle spese ammissibili e a un massimo di 150 mila euro. Le domande possono essere presentate entro il 18 settembre.