Tempo di lettura: 2 minuti

Milano – Appuntamento domenica 10 marzo al Teatro alla Scala con il primo concerto delle Prove Aperte della Filarmonica della Scala: il ciclo benefico per questa decima edizione sostiene quattro realtà non profit che si occupano di infanzia in difficoltà.

La serata, dedicata a Fondazione Arché, vedrà sul podio il Maestro Edward Gardner accompagnato da Igor Levit al pianoforte.

L’intero ricavato sosterrà la realizzazione di uno Spazio Gioco Bambini all’interno del borgo solidale Corte di Quarto: qui sorgerà, accanto alla comunità CasArché, un edificio con 14 unità abitative, dedicate all’accoglienza di nuclei mamma – bambino in semi-autonomia, e spazi comuni per attività connesse e pensate per il territorio di Quarto Oggiaro, alla periferia di Milano.

 

Edward_Gardner_(C)Benjamin_Ealovega
Edward_Gardner_(C)Benjamin_Ealovega

Domenica in programma Jealousy, Prelude dall’opera Jenufa di Janáček, il Concerto n.4 in sol maggiore op.58 per Pianoforte e Orchestra di Beethoven e la Sinfonia n.7 in re minore op.70 di Dvořák.

Grazie al coinvolgimento dei musicisti della Filarmonica della Scala, di grandi direttori e solisti ospiti, e del mondo del non profit milanese, le Prove Aperte sono ormai diventate una piccola stagione dedicata che permette al pubblico di assistere alla messa a punto di grandi concerti a prezzi contenuti, ed essere al tempo stesso parte di una grande iniziativa di solidarietà.

In dieci anni hanno contribuito a sostenere progetti di utilità sociale e scientifica, coinvolgendo istituzioni che ogni giorno si prendono cura dei bambini e degli anziani, fronteggiano le povertà, aiutano persone con diverse abilità, ricercano nuove terapie mediche e operano tra i bisogni delle periferie e delle aree in difficoltà.

La decima edizione delle Prove Aperte proseguirà domenica 14 aprile con la prova diretta da Myung-Whun Chung, accompagnato da Sergey Khachatryan al violino, a favore della Fondazione Casa della carità.

Domenica 28 aprile sarà invece la volta della serata dedicata all’associazione L’abilità con il Maestro Riccardo Chailly e il violino Emmanuel Tjeknavorian.

Il ciclo si conclude sabato 12 ottobre con la prova diretta da Daniel Harding e con Isabelle Faust al violino, a sostegno di Fondazione L’aliante.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *