Tempo di lettura: 2 minuti

Cremona – Già presentata da tempo la quinta edizione, si rinnova per provetti scrittori e poeti (ormai) espressione di tanti territori l’ottimo appuntamento letterario legato al nome del Dottor Paolo Brianzi: veterinario con i natali in quel di Cingia de’ Botti, figura di riferimento per la sua passione per il dialetto cremonese (con la famosa raccolta di Proverbi cremonesi di campagna e di città) e la mondiale fama legata alla attività di allevatore di cani (è il papà della razza canina dello “spinone bianco-arancio”) e di cavalli.

Anche questa volta la volontà delle nipoti Paola e Rosamaria di ricordarlo troverà in CONFARTIGIANATO di Cremona e ANCOS PROVINCIALE (in particolare in Vittorio Pellegri, segretario animatore di Confartigianato, referente per il Comitato promotore presso gli uffici di Cremona (via Rosario 5) un prezioso supporto e patrocinio. Ormai il concorso ha raggiunto orizzonti extra regionali con elaborati già l’anno passato pervenuti non solo dalla provincia cremonese (va bene anche il vernacolo cremasco e casalasco) e dalla Lombardia ma anche da altre regioni (guardate l’elenco dei premiati 2018 in allegato).

Confermatissima la collaudata giuria (Angelo Rescaglio – Mariarosa Brianzi – Giovanni Scotti – Agostino Melega) che è già al lavoro, ma fino al 15 giugno prossimo sarà possibile inviare gli elaborati. Poi, le premiazioni dopo l’estate, come consuetudine.
Abbiamo voluto insistere quest’anno sul tema – la tenerezza presente fra gli umani ed il mondo degli animali, e l’aumentata sensibilità culturale delle persone che e’ evoluta nel tempo dal vedere l’animale come oggetto di allevamento e/o fatica (prima) fino ad essere ormai (oggi) oggetto e complemento di compagnia e attenzioni emozionanti – già proposto l’anno passato per ricordare la sensibilità del nonno ad una tematica a lui cara – spiega Rosamaria Brianzi – Infatti, l’amore per gli animali genera ispirazione e contenuti profondi negli scritti di chi si cimenta ma anche emozione e partecipazione in chi le legge o ascolta

Dunque , se siete poeti inediti o scrittori con la pagina nel cassetto (un foglio A4 e tanta voglia di scrivere basteranno), amanti del dialetto o della lingua italiana , giovani aspiranti o nostalgici d’annata, fatevi sotto che CREMONA e il Premio BRIANZI 2019 vi aspettano.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *