Tempo di lettura: < 1 minuto

La Regione Lombardia ha aperto un bando nell’ambito del Programma di Sviluppo Rurale dedicato a incentivare investimenti non produttivi connessi all’adempimento degli obiettivi agro-climatico-ambientali.

Possono partecipare gli imprenditori individuali, le società agricole di persone, di capitali o cooperative.

La misura è finalizzata a realizzare interventi non produttivi per una migliore gestione degli effluenti di allevamento e, pertanto, indirettamente anche dei fertilizzanti, oltre che a promuovere la possibile adozione di strutture non fisse di stoccaggio (c.d. storage bag o sacconi).

La Regione riconosce un contributo a fondo perduto fino all’80% delle spese, con un massimale per interventi di più di 500 mila euro.

E’ possibile presentare domanda dal 28 gennaio 2022 al al 31 maggio 2022. La dotazione finanziaria disponibile ammonta a 10 milioni di euro.