Ammontano ad oltre 90 milioni di euro le risorse stanziate sui nuovi bandi del Programma di Sviluppo Rurale a sostegno delle aziende agricole e agroalimentari.

La dotazione più consistente, ben 22 milioni di euro, è finalizzata all’ammodernamento delle aziende agricole a valere sulla misura 4.1 del PSR. L’intervento finanzia ad esempio le spese relative alla costruzione e alla ristrutturazione di fabbricati, l’acquisto di macchinari e attrezzature, sistemi per il miglioramento del benessere degli animali (ventilazione, raffrescamento, illuminazione, gestione dell’acqua di abbeveraggi) ed investimenti per la produzione di energia. La misura prevede la concessione di un contributo a fondo perduto dal 40% al 60% a seconda della tipologia di beneficiario e della localizzazione.

Ulteriori 19 milioni di euro saranno riservati per i nuovi agricoltori che attiveranno il “Pacchetto giovani.

Gli altri bandi aperti all’interno del PSR, 10 in totale, vanno a sostenere la formazione professionale, azioni di informazione, la promozione di regimi di qualità, la diversificazione delle attività da parte delle aziende agricole ed il risparmio idrico.