Tempo di lettura: 2 minuti

Mi scrive Puccio, maschio, anni 81, mano destra

grafo_puccio

Per prima cosa, mi scuso se non effettuo l’analisi grafica della persona con nick “Strega”. Quando intraprendiamo questa professione, siamo , per deontologia, impegnati a NON esaminare grafie che manchino dell’autorizzazione, effettuata dalla stessa mano o data verbalmente dal soggetto in esame.

Per quanto attiene, invece, la grafia di PUCCIO, non posso che complimentarmi, perché dal 1969 ad oggi le caratteristiche non risultano variate, se non nella fluidità del tratto ( del resto compatibile con l’età) e nell’ansia controllante.

In particolare, si rileva:

  • Grande sensibilità nel cogliere particolari e situazioni della realtà
  • Generosità, dovuta alla bontà di base: pur avendo i tratti dell’ “Insofferenza per tortuosi e sleali”, Puccio tende a considerare con signorilità quanto accade nel suo Habitat
  • Discernimento, con fortissima memoria distinguente e precisione concettuale
  • Ingegnosità mentale e pratica
  • Facilità ad apprendere, in stato di quiete. Cioè: la Personalità, dotata di grande sensibilità, quando è serena può apprendere molto e bene, ma quando è in stato di alterazione (rabbia, scontrosità, momenti di reattività) chiude la mente al nuovo, non ascolta, non riesce ad accogliere nuove nozioni
  • Permalosità, per accumulo. Il Soggetto sopporta, sopporta, sopporta…poi esplode. Ed è un bene che esploda, perché – in alternativa – somatizzerebbe ( anche a livello dell’apparato digerente)
  • Distinzione
  • Praticità e risolutezza , nelle situazioni che lo richiedano: è presente il tratto della tendenza ad assumere l’iniziativa, senza troppo sforzo
  • Lieve sopravvalutazione delle proprie forze
  • Rifiuto per compromessi, per sporcizia, morale o materiale che sia: PUCCIO , quando ancora il termine aveva un valore sostanziale, sarebbe stato definito “Galantuomo”.
  • Capace di intrigare la fantasia romantica delle Donne per le sue caratteristiche di signorilità, di notevole capacità intellettiva e di memoria nel ricordare particolarità anche minime, può essere un ottimo Amico, purchè non lo si irriti con piattezza e vezzosità inadeguate.
CONDIVIDI
Anna Grasso Rossetti
Dopo l'insegnamento mi sono dedicata alla libera professione di: psicologa, perito grafico, esperto del segno presso i Tribunali, docente di psicologia della scrittura, di comunicazione fattiva e tecniche di rilassamento, consulente in Sessuologia, psicologa dello Sport. Sono iscritta al Collegio Lombardo Periti Esperti e Consulenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *