Tempo di lettura: 2 minuti

Il luogo in cui vivi è brutto, sporco, incivile? Il 28, 29 e 30 settembre liberiamo dai rifiuti gli angoli meno accoglienti delle nostre strade, piazze, periferie; i fiumi e le spiagge di molte città del mondo. Per partecipare basta passare ai fatti e non temerli “i rifiuti” ma raccoglierli!

Puliamo il Mondo è l’edizione italiana di Clean up the World, il più grande appuntamento di volontariato ambientale del mondo. Portata in Italia nel 1993 da Legambiente, che ne ha assunto il ruolo di comitato organizzatore, presente su tutto il territorio nazionale grazie all’instancabile lavoro di oltre 1.000 gruppi di “volontari dell’ambiente”, che organizzano l’iniziativa a livello locale in collaborazione con associazioni, aziende, comitati e amministrazioni cittadine.

Da nord a sud del nostro Paese sono tantissime le città, i paesi e i circoli locali di Legambiente che partecipano il prossimo week end all’evento, che vuol essere innanzitutto uno stimolo ad una buona gestione dei rifiuti e del rispetto del territorio in cui viviamo.

Una iniziativa a cui partecipa anche la Società Speleologica Italiana per il progetto “Puliamo il Buio”. L’obiettivo è bonificare almeno in parte le discariche abusive sotterranee, documentarle, valutarne il grado di pericolosità e individuare i possibili rimedi, proponendoli all’opinione pubblica e alle amministrazioni locali.

La Società Speleologica Italiana dal 2005 opera su tutto il territorio italiano per coordinare queste giornate, grazie all’aiuto di centinaia di speleologi, associazioni (a partire dal Club alpino italiano), aziende, autorità locali e comuni.

Da 25 anni Legambiente organizza l’iniziativa in Italia coinvolgendo giovani, anziani, italiani e non, amministrazioni locali, imprese, scuole, uniti da un obiettivo comune: rendere migliori i nostri territori. Nel corso degli anni con Puliamo il Mondo, oltre alla gestione sostenibile dei rifiuti, sono stati affrontati tanti temi.

Le innumerevoli iniziative lungo la penisola sono stati presidi di civiltà da cui opporsi ai pregiudizi e alle barriere di qualsiasi tipo, da cui denunciare l’illegalità ai danni dell’ambiente e delle persone, parlare di pace, di virtù civica, di immigrazione, di bene comune.

Puliamo il Mondo è un gesto semplice, concreto, civile, da fare insieme. Per territori puliti dai rifiuti e dall’ignoranza.

Elenco città e comni partecipanti, luoghi e programmi.

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *