Soave (Verona) – Quando i grappoli d’uva assumono il colore dell’oro, sono maturi e pronti per essere raccolti. Allora si celebra la Festa dell’Uva, che giunge quest’anno alla sua 87^ edizione ed è considerata una delle più antiche d’Italia.

Nata nel lontano 1929, questa festa è la celebrazione dell’Uva, del Vino ed in particolare della Garganega, uva bianca coltivata nelle colline del Soave DOC.

L’appuntamento è per i prossimi quattro giorni di Settembre, per immergersi nei profumi e sapori della tradizione, degustando il Soave nettare nel cuore dell’antico borgo medievale.

Quest’anno si festeggia il nettare divino con un programma intenso e ricco di novità, all’insegna della cultura e della tradizione, con mostre pittoriche e fotografiche, caleidoscopi d’arte, musica, folclore, stand eno-gastronomici della Pro Loco presso l’Isola del Gusto in piazza Foro Boario, la Fontana del Vino a Porta Verona e la Piazzetta del Soave in piazza Mercato dei Grani, e due concerti live a Parco Zanella.

Sabato 19 le animatrici culturali ambientali di “VeronAutoctona – Gruppo CTG”, in collaborazione con Pro Loco Soave, Ufficio Turistico IAT Est Veronese e Strada del Vino Soave, saranno liete di accompagnare in due visite guidate alla scoperta dei palazzi e delle chiese del borgo medioevale di Soave, passeggiando all’interno della cinta muraria del castello medioevale.
Le visite, della durata di 1 ora e mezza circa, partiranno alle ore 10,30 e alle 15,00 dall’Ufficio Turistico IAT.

La domenica 20 inoltre, troveranno spazio nel centro storico il Mercatino dell’Antiquariato e quattro visite guidate teatralizzate intitolate “Caccia alla Storia”. Durante le 5 tappe del percorso, che si snoderà per tutto il centro storico del borgo medioevale di Soave, vi saranno degli attori della compagnia teatrale “La Giostra” di Vicenza che interagiranno con la guida e il pubblico, immergendoli in prima persona nella storia del paese. Per i bambini sarà previsto un gioco a quiz con premio.
Partenza delle visite alle 10,00, 11,00, 15,00 e 16,30 dall’Ufficio Turistico IAT in piazza Foro Boario 1; si terranno anche in caso di maltempo. Contributo di 5,00€ a persona (gratuito fino ai 5 anni) comprensivo di visita, spettacolo e attestato di partecipazione per i bambini.

A conclusione della giornata, si terrà un grandioso spettacolo pirotecnico con incendio del Castello.