Quanto erano fantastici quegli anni: ’60 / ’70″ in mostra

90
Tempo di lettura: 2 minuti

LENO (Brescia) – Ciò che successe in Italia tra gli anni ‘60 e ‘70 è qualcosa di incredibile. Sono gli anni in cui si affermano i media, la cultura pop e la minigonna, con movimenti, grandi cambiamenti e rivoluzioni che hanno portato ad una vera e propria esplosione culturale. Sono gli anni nei quali gli italiani scendono nelle piazze per manifestare i loro ideali politici ed esprimere il proprio dissenso. Sono gli anni dell’uomo sulla Luna, di Bob Dylan e dei Led Zeppelin, del Concilio Vaticano II e di Che Guevara. Sono gli anni delle grandi contestazioni giovanili, della cultura di massa, del proletariato e di nuove esigenze:ferie e viaggi, tempo libero, letture, musica e tv a colori.

Per ricordare questo periodo storico, in occasione dei mercatini di Natale promossi dalla Proloco di Leno domenica 1 dicembre, nei sotterranei di Villa Badia sarà allestita la mostra “I fantastici anni ’60 / ’70“, un viaggio a ritroso nel tempo per rivivere la quotidianità della vita di un ventennio che ha cambiato per sempre valori, aspirazioni e stile di vita delle future generazioni.

In mostra, oggetti di uso comune, come giradischi e biciclette dell’epoca; un esemplare di un personal computer, di una macchina da scrivere e di una tv; un vestito da sposa degli anni ’70; le prime Lego, i primi giornali a colori e i primi album di figurine da collezione; set da cucito, miniassegni, fotografie e cartoline che hanno caratterizzato la quotidianità di un’epoca diventata, oggi, storia.

La mostra, a cura di Emilia Marazzi, Lucio Rizzi e Giacomina Morandi, sarà aperta domenica 1 dicembre dalle 10.00 alle 18.00 e durante la settimana, per gruppi e scolaresche, su prenotazione al numero 331-6415475.

Nei giorni seguenti, la mostra rimarrà aperta sabato 7 dicembre dalle 16.00 alle 22.00 in occasione dell’evento “Vini e sapori del Garda in Villa”; domenica 8 dicembre, domenica 15 dicembre, domenica 22 dicembre, giovedì 26 dicembre, domenica 29 dicembre, domenica 5 gennaio e lunedì 6 gennaio dalle 15.00 alle 18.00

L’ingresso alla mostra è gratuito.

 

CONDIVIDI
Marco Sacchi
Bresciano di origine e residenza, frequenta l’Università Cattolica del Sacro Cuore a Piacenza dove si specializza in Economia aziendale. Dal 2011 in forza presso la Fondazione Dominato Leonense di Leno, dove promuove la storia del Monastero benedettino “Ad Leones” e attività di promozione del territorio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *