Tempo di lettura: 3 minuti

Nel 4° turno di andata del girone Verde 2 del campionato di C Silver dominio del fattore campo con 3 affermazioni interne su 4. Al comando troviamo la coppia composta da Exclesior Bergamo ed Italcontrol Villasanta; gli orobici (Aristolao 12) superano nel derby il fanalino di coda Bottanuco (Tagliabue 9), mentre i brianzoli (Monguzzi e Castiglioni 15) si impongono nettamente contro i cremaschi di Crema Assicurazioni Ombriano (Dedè 15) privi dell’infortunato Bonacina ed a partire dal 2° quarto di Ghislandi (espulso) che ora si trova staccato di soli 2 punti dal vertice.

A pari merito con la compagine cremasca troviamo il trio composto da Blu Orobica Bergamo, Tecnofondi Ome e Forti e Liberi Monza 1878. I bergamaschi (Rota 20) cedono di misura sul campo monzese trascinati dai 19 punti di Formenti; mentre la sorpresa è giunta dal campo della Tecnofondi Ome (Bianchi 22) che ha ceduto per mano dell’ex fanalino di coda Robur et Fides Somaglia trascinato dai 19 punti di Gherardini, che grazie a questo successo ha agganciato a quota 2 punti il fanalino di coda Bottanuco, a sua volta superato in trasferta nel derby orobico dall’Excelsior Bergamo.

Villasanta (MB) – Seconda sconfitta consecutiva per la Crema Assicurazioni Ombriano che in terra brianzola viene superata dai padroni di casa della Italcontrol Villasanta con il punteggio finale di 85 a 58.

Ancora privi dell’infortunato Bonacina e con Fall al rientro i ragazzi di coach Bergamaschi giocano alla pari per diversi minuti, poi i padroni di casa grazie a 4 punti consecutivi di Monguzzi piazzano un break di 8 a 0 che permette loro di chiudere il 1° quarto sul punteggio di 24 a 17. La svolta della gara avviene ad inizio 2° periodo con Ombriano che si fa prendere dal nervosismo e ne fa le spese Ghislandi sino a quel momento uno dei più positivi, che viene espulso.

Nella seconda parte del quarto i brianzoli con Pirotta e Castiglioni raggiungono la doppia cifra di vantaggio che gli permette di andare al riposo sul risultato di 47 a 36. Al rientro dagli spogliatoi Ombriano chiude bene in difesa e per 4’ i ragazzi di coach Bonfio non segnano alcun punto. Poco dopo i padroni di casa si sbloccano ed il divario torna sulla doppia cifra e la 3ª frazione si chiude sul punteggio di 58 a 48. L’ultimo quarto è da incubo per i rossoneri che al 34’ si ritrovano sotto di una ventina di lunghezze; il resto è garbage time anticipato e il match si chiude con Villasanta che realizza ben 27 lunghezze di vantaggio, terminando lo scontro sul punteggio finale di 85 a 58.

ITALCONTROL VILLASANTA-CREMA ASSICURAZIONI OMBRIANO 85-58
PARZIALI: 24-17, 47-36, 58-48
ITALCONTROL VILLASANTA: Castiglioni 15, Monguzzi 15, Leggiero 8, Morse 8, Pirotta 8, Marchisio 7, Mungiovi 7, Carpineti 6, Moscatelli 6, Urso 5, Bettoschi, Colombo. All.: Bonfio.
Nessuno uscito per 5 falli.
CREMA ASSICURAZIONI OMBRIANO: Dedè 15, Donati 12, S.Lecchi 10, Ghislandi 7, Airoldi 6, Fall 4, Basso Ricci 4, P.Lecchi, Ravanelli, Tasso, Turco, Bonacina n.e. All.: Bergamaschi.
Nessuno uscito per 5 falli, espulso Ghislandi nel 2°quarto.
ARBITRI: Lanzani di Venegono Inferiore (VA) e Di Rienzo di Mornago (VA).


Nella 4ª giornata di andata del campionato di serie C Silver girone Verde 1 dominio del fattore campo con 3 vittorie ed una gara rinviata. Al comando troviamo l’imbattuto San Pio X Mantova (Asan 20) che supera la Pinthos Montichiari (Delibasic 15); mentre alle spalle della compagine virgiliana troviamo con 4 punti il quartetto composto da E’Più Casalmaggiore e Sas Pellico Verolanuova che causa Covid-19 è stata rinviata e verrà recuperata mercoledì 27 ottobre con palla a 2 alle ore 21. A pari merito con la coppia casalasco-bresciana troviamo la Opel Bonaventi Manerbio (Milovanovikj 20) che strapazza il fanalino di coda Negrini Quistello (Galeotti 19) e l’Almac Viadana (Margini 24) che si aggiudica nettamente il derby mantovano con la Junior Curtatone a cui non sono bastati i 14 punti di Barrotta.