Tempo di lettura: 5 minuti

Nella 4ª giornata di ritorno di serie C Silver girone Verde 1 continua la marcia solitaria della capolista San Pio X Mantova (Steccanella 18) che si aggiudica nettamente lo scontro diretto sul campo dei Phintos Montichiari (De Guzman 16), e mantengono 4 punti di vantaggio sulla Opel Bonaventi Manerbio (Prado 18) che nell’altro incrocio bresciano-mantovano prevale sul campo del fanalino di coda Negrini Quistello (Galeotti 12). A chiudere il podio virtuale troviamo le sconfitte E’Più Casalmaggiore e Phintos Montichiari.

I casalaschi (Raskovic 29 e top scorer di giornata) dopo essere stati in vantaggio di 15 lunghezze cedono in volata dopo un tempo supplementare e vengono sorpassati dalla Sas Lic Verolanuova (Salvini 21) a 1” dalla fine con 2 tiri liberi di Apollonio; mentre i monteclarensi nulla possono in casa contro la capolista San Pio X Mantova. Alle spalle della coppia cremonese-bresciana troviamo la coppia composta da Sas Lic Verolanuova che aggancia la Almac Viadana (Castoldi 16) che cede nel derby virgiliano sul campo della Junior Curtatone (Rainis 17) e che ora si trova a soli 2 punti dalla coppia citata. In coda continua la crisi nera della Negrini Quistello nettamente sconfitta tra le mura amiche dalla vice capolista Opel Bonaventi Manerbio e sempre più isolati all’ultimo posto.

Colorno (PR) – Nulla da fare per l’E’Più Casalmaggiore che dopo essere stata in vantaggio di 15 punti cede in volata alla Sas Lic Verolanuova che grazie a 2 tiri liberi di Apollonio a 1” dalla fine si impone con il risultato finale di 91 a 93, dopo la disputa di un tempo supplementare.

Priva ancora di capitan Marchini, l’E’Più parte bene e con Verzellesi, Frisullo e Raskovic si porta avanti per 7 a 0, poi gli ospiti che si presentano con il nuovo acquisto Bertuzzi si riprendono e con Paderno ribaltano il punteggio chiudendo il 1° quarto a +3 sul punteggio di 14 a 17. Nella 2ª frazione si continua in sostanziale equilibrio e grazie alle triple di Verzellesi, Michael Rossi e Gaudenzi ribaltano il punteggio e si va all’intervallo sul risultato di 39 a 34.

Al rientro in campo come detto l’E’Più parte bene ed al 25′ guadagna un vantaggio di 15 lunghezze sul 55 a 40, ma a questo punto i padroni di casa si inceppano e la Lic recupera punto su punto ed il 3° periodo si chiude sul punteggio di 63 a 55. L’ultimo quarto inizia con i padroni di casa molto nervosi; Casali dalla lunetta è una sentenza e l’E’Più si ritrova in svantaggio ma nel finale Gaudenzi con 2 triple acciuffa la parità e si va ai tempi supplementari a quota 80.

Nell’extra time Salvini spinge la Lic a +4 al 43′, ma l’E’Più non molla ed Orlandelli a 16” dalla fine pareggia i conti a quota 91. Sul capovolgimento di fronte i padroni di casa con un solo 1” da giocare commette fallo su Apollonio che dalla lunetta realizza i 2 tiri liberi beffa e regalano la vittoria alla squadra bresciana.

E’PIU’CASALMAGGIORE-SAS LIC VEROLANUOVA 91-93
PARZIALI: 14-17, 39-34, 63-55, 80-80
E’PIU’CASALMAGGIORE: Lombardi 4, Gaudenzi 19, Mangiapane 11, Verzellesi 12, Bosio, Guerra, M.Rossi 5, Orlandelli 7, Frisullo 4, Raskovic 29, Donzelli. All.: Parazzi.
Nessuno uscito per 5 falli.
SAS LIC VEROLANUOVA: Bertuzzi, Apollonio 11, Salvini 21, Ispas n.e., F.Rossi 2, Paderno 14, Baldrighi 8, Arcidiacono 13, Casali 20, Paroni 2, Colombo 2. All.: Celli.
Nessuno uscito per 5 falli.
ARBITRI: Invernizzi di Dorno (PV) e Giuliani di Vigevano (PV).


Nella 4ª giornata di ritorno del campionato di serie C Silver girone Verde 2 continua la marcia della capolista Tecnofondi Ome (Pasini 16) che in rimonta supera nel match clou di giornata in trasferta la Robur et Fides Somaglia (Gherardini 13) ed aumenta il vantaggio sull’Italcontrol Villasanta (Castiglioni e Leggiero 13) che a sorpresa cade nei secondi finali sul campo del Crema Assicurazioni Ombriano (Airoldi 21) e viene raggiunto in classifica dai bergamaschi dell’Excelsior Bergamo (Adami 17) che vincono in volata dopo un match equilibrato il derby bergamasco contro il discontinuo Bottanuco (Marelli 12) e la Blu Orobica Bergamo (Mora e De Martin 12) che surclassa in casa il fanalino di coda Forti e Liberi Monza 1878 (Caggio 10).

Alle spalle di questo affollato 3° gradino del podio troviamo i cremaschi della Crema Assicurazioni Ombriano che a sua volta precede i bergamaschi di Bottanuco; mentre chiude la classifica i brianzoli della Forti e Liberi Monza 1878 sempre più in fondo della classifica.

Crema (Cr) – Grande prestazione casalinga e vittoria di prestigio per Crema Assicurazioni Ombriano che a sorpresa supera la vice capolista Italcontrol Villasanta imponendosi con il punteggio finale di 74 a 71, dopo una gara dominata per quasi tutto il match.

La partita si mette subito in discesa per i ragazzi di coach Bergamaschi che trascinati da Ghislandi, Turco ed Airoldi vola sul 18 a 4 al 5′; ma a questo punto i brianzoli si affidano a Castiglioni e piazzano un parziale di 0 ad 11 e si riportano a -3. Nel finale altro mini allungo rossonero e Bonacina su assist di Dedè sigla il 24 a 15 del 10′. Nel 2° quarto Airoldi spinge Crema Assicurazioni in doppia cifra sul +11, ma Villasanta non ci stà e recupera punto su punto e si va al riposo con i padroni di casa avanti di sole 5 lunghezze sul risultato di 38 a 33.

Al rientro dagli spogliatoi Ombriano con Donati, Airoldi e Pietro Lecchi tocca ancora la doppia cifra di vantaggio ma Villasanta con Leggiero e Castiglioni ricuce lo strappo e la 3ª frazione si chiude sul 55 a 50. Ad inizio ultimo quarto Ombriano sfrutta al meglio il doppio fallo tecnico e relativa espulsione di Castiglioni per poter allungare ma Villasanta dopo 33′ ristabilisce la parità. A questo punto i rossoneri con Ghislandi, l’Mvp Airoldi e Bonacina provano l’ennesimo allungo ma senza riuscirvi e gli ospiti con Leggiero e Mungiovì arriva a 48” opera il sorpasso sul 69 a 71, costringendo coach Bergamaschi al time out. Nei secondi finali Dedè pareggia i conti a quota 71, poi Leggiero commette infrazione di passi e si arriva al fallo sistematico ed Ombriano nonostante la realizzazione di soli 3 tiri liberi sui 6 disponibili porta a casa una vittoria importante e meritata.

CREMA ASSICURAZIONI OMBRIANO-ITALCONTROL VILLASANTA 74-71
PARZIALI: 24-15, 38-33, 55-50
CREMA ASSICURAZIONI OMBRIANO: Dedè 11, Airoldi 21, Fall 4, Ghislandi 10, Basso Ricci, Bonacina 6, Tasso, Turco 8, Donati 6, P.Lecchi 8. All.: Bergamaschi.
Uscito per 5 falli: Fall 37′, fallo antisportivo a Basso Ricci 17′.
ITALCONTROL VILLASANTA: Bettoschi 1, Moscatelli 12, Morse 12, Castiglioni 13, Leggiero 13, Marchisio 5, Mungiovì 9, Urso n.e., Puccinelli n.e., Monguzzi n.e., Pirotta 6, Dallavalle. All.: Bonfio.
Uscito per 5 falli: Mungiovì 37′, falli tecnici alla panchina 9′ e Castiglioni 24′ e 32′, espulso Castiglioni 32′.
ARBITRI: Maino di Milano e Bignotti di Carugate (MI).