Carugate (MI) – E sono quattro, tante quante le vittorie consecutive della capolista Parking Graf Crema che si aggiudica con merito il secondo derby lombardo superando in trasferta le padrone di casa della Blackiron Carugate con il punteggio finale di 66 ad 84 e si porta solitaria al comando in attesa dei match delle pari classifica.

Per questa gara coach Stibiel è costretto a rinunciare a Zagni e schiera lo starting five composto da Melchiori, Nori, Gatti, Caccialanza e Pappalardo; mentre dall’altra parte coach Fassina risponde con Miccoli, Olajide, Diotti e le ex di turno Canova e Grassia.

La gara dopo l’iniziale tripla di Olajide (unico vantaggio in tutto il match per le milanesi) vede un inizio sostanzialmente equilibrato con la Parking Graf che raggiunge un vantaggio massimo di 7 lunghezze, ma le locali rispondono colpo su colpo e nei secondi finali botta e risposta tra Grassia e Nori che chiudono il 1° periodo sul risultato di 14 a 19.

Nel 2° quarto continua il buon momento delle cremasche che grazie a 2 triple filate di Gatti raggiungono un vantaggio massimo di 10 lunghezze in un paio di occasioni, ma Carugate non cede e grazie alla precisione dalla lunetta si riavvicina ed Olajide manda le squadre al riposo sul punteggio di 32 a 40.

Al rientro dagli spogliatoi la Parking Graf prova ad allungare, le milanesi non cedono, ma poco dopo Crema piazza l’allungo decisivo grazie alle triple di Melchiori e Capoferri ed i piazzati da sotto di Nori e Caccialanza portandosi a +16 la Parking Graf, ma nei secondi finali un tiro libero di Canova chiude la 3ª frazione sul punteggio di 47 a 60.

Negli ultimi 10′ le triple di Gatti e Pappalardo spingono la Parking Graf a toccare le 20 lunghezze di vantaggio al 35′, poi negli ultimi 5′ coach Stibiel mette in campo le giovani Radaelli e Guerrini ed una tripla di Melchiori spinge le cremasche al massimo vantaggio di 60 ad 82 al 38′. Migliore in campo la cremasca Alice Nori autrice di 24 punti e top scorer della serata.

BLACKIRON CARUGATE-PARKING GRAF CREMA 66-84
PARZIALI: 14-19, 32-40, 47-60
BLACKIRON CARUGATE: Marino, Miccoli, Olajide 17, Allevi, Usuelli 4, Diotti 11, Canova 20, Grassia 10, Colognesi 4. All.: Fassina.
Nessuna uscita per 5 falli., fallo antisportivo ad Allevi 13′ (18-23).
PARKING GRAF CREMA: Melchiori 13, Nori 24, Gatti 9, Capoferri 3, Radaelli, Caccialanza 6, Cerri 6, Parmesani n.e., Rizzi 9, Pappalardo 14, Guerrini. All.: Stibiel.
Nessuna uscita per 5 falli.
ARBITRI: Bernardo di Aprilia (LT) e Marconi di Ancona.