Tempo di lettura: 4 minuti

Nella 5ª giornata della 2ª fase del campionato di serie D girone A continua la marcia della Sintostamp Tazio Magni Gussola (Moscatelli 19) che si aggiudica senza problemi e nettamente il derby sul campo di Offanengo (Broglia 12), mentre alle sue spalle è piena bagarre con 3 formazioni a soli 4 punti dalla formazione casalasca.

Alle spalle della formazione rossoblu troviamo le bresciane di Iseo (con una partita in meno), Ferraboli Prevalle ed Ingrocer Mombrini Caravaggio. I lacustri causa Covid-19 hanno dovuto rinviare il match casalingo contro il River Orzinuovi, mentre i valsabbini (Pezzali 28) vincono nettamente sul campo del fanalino di coda Sebino Villongo ancora a quota zero punti in classifica ed infine la compagine bergamasca (Ciani 33 e top score di giornata) che vince a fatica contro il Pitra Trenzano (Picuno 32).

A ridosso di questo terzetto troviamo la coppia composta da Antica Farmacia Scuola Treviglio e Pentavac Chiari che si sono affrontate nello scontro diretto e che al termine è stato vinto dalla compagine bresciana grazie ai 17 punti di Assoni, mentre per gli orobici non sono bastati i 17 punti di Gabriele Stucchi. Alle spalle della coppia bergamasca-bresciana troviamo il terzetto bresciano composto da Gussago 2014, Sarezzo e River Orzinuovi. I franciacortini (Zotti 23) continuano nella propria risalita e davanti al pubblico amico supera agevolmente i mantovani del Sustinente (Grande 26), mentre i triumplini (Outmane 16) superano nel derby bresciano la pericolante Padernese (Faccoli 15) ed infine gli orceani sono costretti al rinvio del match sul campo della vice capolista Iseo a causa del Covid.

Nella seconda parte della classifica continua la serie discontinua del Pitra Trenzano sconfitto a Caravaggio, mentre Cologno al Serio ha osservato il turno di riposo e mantiene 2 punti di vantaggio su Sustinente sconfitto ad Ome da Gussago e che a sua volta precede la coppia composta da Padernese ed Offanengo entrambe sconfitte. I franciacortini cadono in trasferta sul campo di Sarezzo, mentre i cremaschi cedono nettamente e con soli 9 atleti a referto in casa contro la capolista Sintostamp Tazio Magni Gussola e che a loro volta precedono il fanalino di coda Sebino Villongo ancora fermo a quota zero punti in classifica.

Nel frattempo nel turno infrasettimanale si è disputato il match valevole per la fase ad orologio tra la Ferraboli Prevalle e la Padernese e che al termine è stato vinto dalla squadra valsabbina con il punteggio finale di 69 a 51.

Nel dettaglio i tabellini gara:

FERRABOLI PREVALLE-PADERNESE 69-51
PARZIALI: 21-6, 29-21, 53-36
FERRABOLI PREVALLE: A.Castelnuovo, Taetti, Lanfredi 16, V.Scaroni 12, Pezzali 17, Bellandi 12, Mazzandi, Saletti 9, Bussi 5, Serina 2, C.Castelnuovo 6. All.: A.Scaroni.
PADERNESE: Prandini 5, Osei, D.Bonometti 2, Faccoli 9, Negroni 10, Zanini, Turra, Violi 1, N.Bonometti 4, Andreis 8, Pavoni 12, Romano. All.: Bergamaschi.
ARBITRI: Ghidini Andrea e Ghidini Marco di Azzano Mella (BS).


Soresina (Cr) – Poco più di un allenamento per la capolista Sintostamp Tazio Magni Gussola che si aggiudica nettamente il derby contro la pericolante Offanengo con il punteggio finale di 47 ad 85, centrando così la sua 11ª vittoria consecutiva.

La gara ha visto un inizio punto a punto grazie anche alla buona vena realizzativa del trio Perotti-Broglia e Terpstra che puniscono una difesa ospite disattenta e che consente alla formazione cremasca di chiudere in vantaggio di una sola lunghezza il 1° quarto sul punteggio di 20 a 19. Ad inizio 2° quarto la formazione di coach Freschi subentrato in settimana all’esonerato Soffiantini mette la testa avanti per l’ultima volta sul 22 a 21, prima di subire un pesante parziale di 0 a 24 ospite e per la Sintostamp il match è in pieno controllo e che gli permette di andare all’intervallo con il doppiaggio a favore dei padroni di casa sul 22 a 45.

Al rientro dagli spogliatoi coach Testi concede ampio spazio alle seconde linee ed il vantaggio minuto dopo minuto aumenta sempre più sino al doppiaggio di fine 3ª frazione sul punteggio di 34 a 68. Nell’ultima frazione nonostante le scarse rotazioni a disposizione (solo 9 atleti a referto), Offanengo gioca alla pari ma non riesce mai a recuperare almeno una parte dello svantaggio e per rendere meno amaro il derby e si avvia stancamente con la Sintostamp che al suono della sirena finale sfiora le 40 lunghezze di vantaggio chiudendo sul 47 ad 85 finale.

OFFANENGO-SINTOSTAMP TAZIO MAGNI GUSSOLA 47-85
PARZIALI: 20-19, 22-45, 34-68
OFFANENGO: Perotti 7, Spoldi 2, Broglia 12, Gaudioso, Fontana 2, Pedretti 4, Terpstra 11, Pisacane 9. All.: Freschi.
Nessuno uscito per 5 falli, antisportivo a Pisacane 27′.
SINTOSTAMP TAZIO MAGNI GUSSOLA: Mazza 7, Carboni 5, Zerbini 9, Marenzi 10, Moscatelli 19, Parmigiani, Silocchi 10, Petrolini 8, Bodini 7, Pollina 9, Sereni 1. All.: Testi.
Nessuno uscito per 5 falli, antisportivo a Zerbini 16′.
ARBITRI: Petruzzi di Cusano Milanino (MI) ed Albano di San Vittore Olona (MI).